Monica Bellucci è arrivata alla Festa del Cinema di Roma, splendida come sempre, dando finalmente un po’ di lustro a una kermesse che, come abbiamo già raccontato, non brilla particolarmente, soprattutto in fatto di star e di glamour.

Galleria di immagini: Monica Bellucci ospite alla Festa del Cinema di Roma

L’attrice ha colto l’occasione per parlare di “Ville-Marie”, film del regista canadese Guy Édoin di cui è protagonista, ma non solo.

Ecco cinque curiosità sul passaggio di Monica Bellucci alla Festa del Cinema.

  1. Il film. In “Ville-Marie” veste i panni di Sophie Bernard, una famosa attrice europea che si trova a Montreal per girare un film e spera, con l’occasione, di rivedere il figlio ventunenne in città per studiare architettura. Per chi si chiedesse qualcosa del titolo: è il nome del quartiere che fa da sfondo alla storia. Presentato già al Festival di Toronto, il film di Guy Édoin ha avuto un grande successo, tanto che alcuni critici l’hanno paragonato al celebre “Tutto su mia madre” di Pedro Almodovar.
  2. L’outfit. Monica si è presentata con uno dei suoi outfit perfetti. Per la precisione indossava un tubino nero con fiori bianchi e romantiche maniche a sbuffo trasparenti. Che dire: lei riesce come sempre ad essere sobria e al tempo stesso estremamente glamour.
  3. La sindrome di Peter Pan. Durante la conferenza stampa l’attrice ha ammesso di essere rimasta a suo modo bambina. Questo mentre giocava con il termine “mademoiselles”, che in Francia viene usato per le dive anche un po’ avanti con l’età, proprio perché le dive sono bambine che non crescono mai.
  4. Orgoglio italiano. Monica è uno dei nostri orgogli nazionali, dato che è diventata una star di caratura mondiale. Però lei, a differenza di tante sue colleghe, non vuole definirsi una cittadina del mondo: anche a Roma ci ha tenuto a definirsi “italiana, anzi italianissima”.
  5. In attesa di “Spectre”. Il prossimo 5 novembre uscirà in Italia “Spectre”, l’ultimo capitolo della saga di 007 (diretto da Sam Mendes), dove lei interpreta una matura Bond Girl. Alle domande insistenti dei giornalisti ha risposto dicendo solo che il suo personaggio si chiama Lucia Sciarra ed è una vedova dai mille segreti. Inutile dire che così non fa altro che alimentare la nostra curiosità.