Nelle serate che precedono la notte degli Oscar vengono ogni anno organizzate manifestazioni, feste o piccoli eventi per promuovere un marchio o parlare di un progetto. Montblanc, lo scorso 6 marzo, ha invitato diverse celebrità a partecipare ad un cocktail party in onore dell’Unicef, nella meravigliosa cornice della città di Los Angeles.

Durante la serata è stato consegnato un assegno di 2 milioni di dollari alla responsabile dell’Unicef, frutto di tutte le iniziative promosse dalla famosa azienda produttrice di raffinati strumenti di scrittura all’interno del programma “Signature for Good“, ovvero “una firma per una buona causa”.

Montblanc infatti ha creato diverse linee di penne, in edizione limitata, di gioielli e di accessori per aiutare l’Unicef a costruire scuole e promuovere interventi didattici mirati soprattutto ad una prima alfabetizzazione.

La madrina dell’evento, la bella attrice, protagonista del film di Bertolucci “The Dreamers”, Eva Green, ha mostrato l’ultima idea in ordine di tempo nata in casa Montblanc per aiutare l’Unicef: l’albero dei desideri. Su ogni ramo tutte le star invitate hanno appeso un messaggio di solidarietà e un desiderio da realizzare.

L’albero sarà messo all’asta a settembre, ma prima farà il giro dei flagship store Montblanc sparsi per il mondo e toccherà, alla fine del suo viaggio, la città di New York dove sarà presentata in anteprima mondiale la Montblanc Donation Pen John Lennon, una penna raffinatissima che nasce con il fine di continuare a realizzare i desideri di tutti i bambini del mondo.