Circa un mese fa, il sindaco di Salemi Vittorio Sgarbi propose a Morgan un ruolo speciale nella sua giunta comunale: assessore all’Ebbrezza. La proposta è stata presa in considerazione dall’ex-cantante dei Bluvertigo, il quale ha telefonato a Sgarbi per accettare l’incarico.

Dopo l’esclusione a Sanremo, Morgan ci ha messo un po’ per tornare in TV e piano piano sta riacquistando la popolarità che aveva perduto per gli errori commessi. Essendo affascinato dalla cittadina di Salemi, ha deciso di accettare il titolo offertogli da Sgarbi.

D’altronde, il sindaco di Salemi conosce bene Marco Castoldi e confessa di aver mantenuto con il cantante un rapporto speciale e duraturo nel tempo:

Ci conosciamo da molti anni, abbiamo spesso lavorato insieme: c’è tra noi una complicità, una consuetudine che dura ormai da tempo. Nonostante quanto accaduto lo scorso anno a Sanremo penso che Morgan possa essere di buon esempio per i giovani. In fondo ha riconosciuto i suoi sbagli.

Come assessore all’Ebbrezza, non potrà mancare alla seconda edizione di “Benedivino” che partirà domani: in una fiera dedicata al vino, il paesino promuoverà le specialità siciliane in campo enogastronomico.

Morgan non è certo il primo caso di assessore “particolare” nel comune di Salemi. Prima di lui, il futurista Graziano Cecchin fu fatto assessore al Nulla subito dopo aver tinto di rosso la Fontana di Trevi, episodio che alcuni ancora ricordano come uno sfregio alla città di Roma.