Il gelato è in lutto: Raymond Berthillon, fondatore della famosa maison di gelati e sorbetti artigianali che porta il suo nome è morto sabato a 90 anni. La notizia è stata diffusa dal quotidiano Le Figaro. Raymond Berthillon, nato il 9 dicembre 1923 a Fleury-la-Vallèe, nel centro della Francia, aveva l’arte culinaria nel sangue, era infatti figlio di una coppia di panettieri.

Nel 1946 arrivò nella regione parigina per fare il mestiere dei genitori, ma a 30 anni scoprì il mondo del gelato, diventando direttore del caffè-gelati Le Bourgogne, al 31 rue Saint Louis, che apparteneva alla famiglia della moglie. Qui cominciò a realizzare gelati con prodotti di alta qualità, latte intero, uova, panna fresca, che andava ad acquistare all’alba al mercato del pavillon Baltard, in rue Berger. La sua passione e dedizione hanno reso Raymond Berthillon un’icona del gusto e della qualità .

photo credit: K. Sawyer Photography via photopin cc