La 72a Mostra del Cinema di Venezia verrà ricordata non solo per la sua totale mancanza di glamour, ma anche per gli orrori e le cadute di stile viste sul red carpet. Oltre che parlare delle più eleganti del festival, è dunque d’obbligo andare a scoprire i look peggiori delle star sul tappeto rosso.

Galleria di immagini: I look da dimenticare sul red carpet della Mostra del Cinema di Venezia

Uno dei primi nomi che ci vengono in mente è quello di Marina Ripa di Meana, che non riesce proprio a contenere la sua passione per gli eccessi estetici e quindi, anche stavolta, è arrivata al Lido con uno dei suoi cappellini assurdi e uno scialle-sciarpa per nulla abbinato all’abito.

Ma anche le big star internazionali non sono da meno: è giunto il momento di parlare degli outfit di Dakota Johnson. Una volta si è presentata con un abito lungo di un rosa timido che sembrava piuttosto una sottoveste e quella successiva ha optato per un abito che voleva essere prezioso e invece è sembrato un po’ pacchiano.

Non ce ne voglia poi la deliziosa Bérénice Bejo, che probabilmente pensava che affrontare un red carpet pomeridiano significasse meno impegno dal punto di vista del look: si è infatti presentata con un abitino da scolaretta, che molte di noi probabilmente non metterebbero nemmeno a fare la spesa. Bocciato anche il suo vestito indossato durante una delle serate, che trasmetteva solamente indecisione e confusione con un look tra il romantico e il “vedo non vedo”.

Non si smentisce mai la nostra Gianna Nannini, che non è solo la regina del rock italiano ma anche del casual: si è presentata con pantaloni e giacca bianchi, abbinati a una t-shirt salmone con tanto di scritta.

Questo non è decisamente l’anno delle musiciste eleganti: a confermarlo è Laurie Anderson, che si è presentata di nero vestita, con giacca e pantaloni, abbinati a delle scarpe marroni piuttosto brutte e a una sciarpetta che conteneva qualche elemento rosso, unica traccia di colore. Il minimalismo ha dato il peggio di sé in questo caso.

All’opposto della musicista e artista si trova Valeria Marini, che una sera ha attirato tutta l’attenzione su di sé con un abito color oro, decisamente kitsch. Sul kitsch, a sorpresa, anche Elisabetta Sgarbi, fasciata in un aderentissimo abito di eco-pelle fucsia: dalle donne di cultura, un tempo, ci si aspettava un look più raffinato.

Se quest’anno la Mostra del Cinema di Venezia voleva stupire con effetti speciali ci è riuscita, ma in negativo: per fortuna restano i film, che sono, o almeno dovrebbero essere, i veri protagonisti della manifestazione.