Dopo l’abbuffata di star hollywoodiane del week-end, la 72a Mostra del Cinema di Venezia torna “nei ranghi” e punta all’essenzialità con un red carpet che potremmo definire “d’autore”. Protagonista della serata, infatti, è stato il cast di “Non essere cattivo”, film postumo di Claudio Caligari (fuori concorso) con protagonisti Luca Marinelli e Alessandro Borghi.

Galleria di immagini: Eleganti e semplici, le italiane del red carpet d'autore alla Mostra del Cinema di Venezia

I due giovani e affascinanti attori si sono presentati elegantissimi nei loro abiti scuri con camicia bianca, mentre il produttore del film, l’attore Valerio Mastandrea, ha fatto una variazione sul tema scegliendo una camicia nera. Il cantautore Riccardo Sinigallia, autore della canzone dei titoli di coda, ha invece scelto di abbinare l’abito a una t-shirt, confermando la sua passione per il casual.

Ma non si è trattato di un red carpet solo al maschile: ad un certo punto, infatti, sono comparse anche le due interpreti femminili del film, ovvero Silvia D’Amico e Roberta Mattei. La prima ha scelto un abito beige con inserti in strass, mentre la seconda uno bianco ricamato con gonna ampia e scollatura profonda: entrambe splendide nella loro semplicità (e da tenere d’occhio).

Ieri è stata anche la giornata del maestro Amos Gitai, in concorso con “Rabin, the last day“. Sul red carpet non solo la delegazione del film, ma anche numerosi ospiti italiani tra cui Cristiana Capotondi in un romantico abito bianco, Isabelle Adriani fasciata in un abito da diva retrò (anche questo bianco) e Gaia Bermani Amaral con outfit delizioso ma forse più da cocktail che da sera.