Red carpet tutto italiano alla 72a Mostra del Cinema di Venezia per “Sangue del mio sangue”, film (in concorso) di Marco Bellocchio.

A brillare è stata soprattutto Alba Rohrwacher, splendida in lungo con un leggero abito rosso a collo alto: decisamente una piacevole sorpresa, dato che l’attrice è sempre stata piuttosto minimalista e non particolarmente glamour.

Galleria di immagini: Mostra del Cinema di Venezia: gli italiani sul red carpet

Outfit in stile barocco per l’attrice ucraina Lidiya Liberman (scoperta di Bellocchio, ancora poco conosciuta al grande pubblico), che non ci ha di certo lasciati indifferenti. Discreto anche il look di Federica Fracassi, che ha optato per un abito con corpino nero in strass e gonna bianco e nero.

Molte le ospiti celebri che hanno calcato insieme a loro il red carpet, a partire da Alena Seredova che ha giocato con le trasparente con un outfit total black. Di bianco vestita Nastassja Kinski (icona della locandina del festival di quest’anno), affascinante nella sua semplicità. Più appariscente, come “da tradizione”, Valeria Marini che si è presentata avvolta in un abito a sirena aderente con trasparenze, anche in questo caso bianco (eletto ormai il non-colore più trendy di Venezia72).

Deliziosa come sempre Serena Rossi, che si è presentata con un abito grigio a scollatura profonda, mentre Nancy Brilli ha optato per il classico abito nero lungo con scollatura a cuore. In rosso invece Myriam Catania e la pr Tiziana Rocca: la prima ha indossato un vestito lungo dalle linee asciutte, mentre la seconda si è divertita a giocare con le balze.

Di questo red carpet tutto italiano resta la certezza di un futuro elegante e luminoso grazie alle giovani promesse del cinema, prima tra tutte Alba Rohrwacher, ma resta anche qualche perplessità per le libertà di stile che si sono prese la navigatissima Ottavia Piccolo, con un outifit 100% Aladino e il genio della lampada, e Linda Messerklinger, con un look che sarebbe anche potuto “passare”, non fosse per la scollatura del maglione sulla schiena davvero approssimativa.