Nel mondo dell’HiTech, non sempre bastano altissime prestazioni per accattivare il grande pubblico. Un computer potente ma dal design banale e dai colori poco accattivanti sarà noto solamente ai patiti di tecnologia e difficilmente riuscirà a conquistare una grande fetta di mercato.

Ma basta applicare su questo computer il logo o la firma di un’importante azienda automobilistica italiana per far cambiare la musica. Abbiamo già visto che un’operazione di questo genere ha portato fortuna alla Ferrari, perché quindi non dovrebbe funzionare anche per un’altra casa emiliana, la Lamborghini?

Partner HiTech in questa avventura è Asus, azienda taiwanese che dal 1989 è protagonista del mercato delle 3C (Computer, Communication e Consumer Electronics), nonché tra i primi cinque produttori al mondo di notebook.

Lamborghini di certo si è affidata a delle mani più che esperte quando ha deciso di realizzare nel 2006 il suo primo notebook, il Lamborghini VX1. Piattaforma Intel Centrino Duo Mobile, tecnologia Color Shine per garantire una visibilità quasi cinematografica sullo schermo da 15 pollici, connettività bluetooth e peso inferiore a qualsiasi altro laptop: queste sono alcune delle principali caratteristiche di VX1, disponibile nei colori simbolo della casa di Sant’Agata Bolognese giallo e nero.

Un anno dopo è già tempo di mettere sul mercato un nuovo notebook, il Lamborghini VX2, dalla speciale rifinitura a specchio della cover che ricorda la vernice metallizzata delle fuoriserie. Se escludiamo Windows Vista, il VX2 non si discosta molto dal suo predecessore dal punto di vista tecnico. Asus sembra invece puntare tutto sul design e sui materiali: ventola di raffreddamento che ricorda il cerchione delle auto, palm rest di pelle, fibra di carbonio per la versione nera e alluminio e magnesio per quella gialla.

PDA phone Asus Lamborghini ZX1

Da Aprile di quest’anno è disponibile il nuovo notebook Lamborghini VX3, il miglior concentrato di lusso e tecnologia della serie. Non solo quindi materiali ricercati come il titanio, ma anche componenti tecniche di pregiata qualità: processori Intel Core 2 Duo T9300, display da 12,1″ con risoluzione WXGA, tecnologia mobile 3.5 HSDPA e sezione video capitanata dal chip NVIDIA GeForce 9300.

Ma la vera novità del 2008 per la coppia Asus-Lamborghini è PDA phone Asus Lamborghini ZX1, presentato in anteprima al Cebit 2008 e disponibile a partire dall’estate.

Considerato da Forbes come uno dei dieci cellulari più lussuosi del mondo, ZX1 integra le funzioni di telefono cellulare, palmare e navigatore satellitare. È infatti dotato di un ricevitore GPS con antenna integrata, nonché di tecnologia Bluetooth, display touchscreen, connettività WiFi e HDSPA, sistema operativo Windows Mobile 6.1 Professional e due fotocamere da 3 mega pixel.