L’edizione annuale dei premi per i migliori artisti di MTV Europa si è tenuta per il secondo anno a Berlino, pochi giorni prima del ventennale per la caduta del muro. A trionfare è stata Beyoncé, premiata come miglior artista donna, miglior canzone con “Halo” e miglior video dell’anno per “Single Ladies (Put A Ring On IT)”. L’artista ha dedicato quest’ultimo premio al marito, il rapper Jay-Z, l’uomo che, giocando con le parole della canzone, è riuscito a metterle l’anello al dito. Molto originale e sexy è stata poi la sua esibizione live con il pezzo “Sweet Dreams”. A lei va di diritto la corona di regina dell’evento.

Gli Awards sono stati presentati dalla cantante Katy Perry, già rodata lo scorso anno. È stata lei la mattatrice della serata, tra siparietti comici e riproposizioni in chiave cabaret anni ’30 delle canzoni di maggior successo dell’annata che volge al termine. Una vera entertainer a 360 gradi, che sicuramente può far molta invidia alle conduttrici nostrane.

Tra gli artisti che si sono esibiti vanno segnalati il rock degli ormai veterani Green Day e Foo Fighters, il pop di Leona Lewis e l’hip-hop del “signor Beyoncé” Jay-Z. L’italiana Asia Argento ha invece annunciato, insieme al dj David Guetta, la vincitrice nella categoria di miglior artista donna: Beyoncé.

Tra gli altri premiati Lady Gaga come miglior emergente, Eminem come miglior artista uomo, i Tokio Hotel come miglior gruppo e i Lost nella categoria Best Italian Act.

Il vero evento della serata è però stata l’emozionante esibizione degli U2. Sotto la Porta di Brandeburgo hanno proposto pezzi memorabili del loro repertorio come “One” e “Sunday Bloody Sunday”, davanti a 10.000 fortunati fan. E proprio questo fatto ha scatenato enormi polemiche. Pare, infatti, che un muro impedisse a tutte le altre persone rimaste fuori di assistere all’esibizione. Mtv ha precisato di aver semplicemente piazzato una barriera temporanea di sicurezza attorno al palco. D’altronde, senza una sana polemica che Mtv Awards sarebbero?