Che la pubblicità televisiva utilizzi la musica come mezzo trainante per attirare l’attenzione sulle immagini non è una novità. Ma a volte, le tecniche pubblicitarie fanno diventare delle canzoni dei veri e propri casi musicali, grazie sicuramente a delle campagne di marketing miratissime, ma anche grazie alla bellezza della musica che di volta in volta pone l’accento sul montaggio del video.

Alcuni casi storici ed eclatanti riguardano, per esempio, marchi celebri come Swatch e Levis. Del secondo, in particolare, è quasi impossibile enumerare le canzoni famose contenute negli spot, per cui ci limiteremo a ricordare “Boombastic“, che quell’anno portò alla ribalta colui che la cantava, Shaggy. Lo spot in questione fu anche oggetto di una parodia simpsoniana, nella puntata in cui un compagno di poker di Homer si da al commercio di jeans scadenti e tenta, senza successo, di fare quello che l’omino di plastilina fa nello spot riportato dopo il salto.

Sempre in tema di Levis, resta altrettanto celebre il caso di Mr Oizo, compositore house, la cui musica nello spot era accompagnata dal simpatico pupazzo giallo, Flat Eric, nato dalla fantasia del papà dei Muppets. Mr Oizo raggiunse le luci della ribalta proprio grazie a questo spot, indelebile nella memoria di tutti noi.

La Swatch, invece, contribuì a imporre al grande pubblico un pezzo dei Midge Ure, uscito anni prima, ma quasi ignorato dai grossi circuiti musicali. Il pezzo si intitolava “Breathe“:

Infine, a volte, la pubblicità adatta una celebre canzone a suo uso e consumo. È l’esempio di uno spot della BBC di qualche anno fa, che rimaneggiò, con un numero incredibile di star della musica, la canzone “Perfect day” di Lou Reed. Com’è noto, questa canzone ha due livelli di lettura: quello più profondo, per cui la canzone sarebbe un racconto ironico di un rapporto con l’eroina, e uno più superficiale, che parlerebbe di una tranquilla e sana storia d’amore. La BBC colse metaforicamente entrambe le accezioni: il canale rappresentava qualcosa da amare, ma anche qualcosa di cui non si poteva fare a meno. Lo spot divenne così celebre e apprezzato, che fu trasformato in un video musicale, trasmesso all’epoca del suo lancio da MTV.