L’ r’n’b, o r&b, è un genere musicale che ha fatto la sua comparsa intorno agli anni ’40 e definiva la musica contemporanea popolare degli afroamericani. Ai suoi inizi questo stile di musica veniva percepito come “Race music“, poiché veniva associato ad una etnia precisa. Fu Jerry Wexler, giornalista di Billboard e produttore musicale, che coniò il termine “Rhythm and Blues” alla fine degli anni ’40, per conferirgli un’identità e soprattutto dignità.

Alle sue origini l’r&b era una versione ritmata del blues, e si è creato sulla base di stili come il jazz e il gospel e ha ricevuto influenze da molti altri stili ancora. Nel periodo del dopoguerra molti proprietari di stazioni radio, per paura di essere messi da parte con l’avvento della televisione, iniziarono a vendere le stazioni a prezzi stracciati a persone per la maggior parte di colore. Fu proprio così che l’R’n’B si poté sviluppare e diffondere in tutto il mondo, anche se con diverse difficoltà.

Galleria di immagini: Playlist R&B

Altri generi musicali nacquero in questo periodo ed eclissarono lo stile in questione come il soul, tra cui i suoi maggiori esponenti come il leggendario Ray Charles e la diva Aretha Franklin, il rock’n roll, e più avanti il funk, con i Jackson Five e la disco, ma stiamo già parlando degli anni ’70. La diffusione dell’ R’n’b fu possibile grazie anche alla nascita di diverse case discografiche in alcune principali città americane come New York, Memphis, Detroit, Los Angeles.

Uno dei personaggi che ha segnato la storia dell’ R&B è Louis Jordan e una delle sue hit è stata “Buzz me Baby”, ecco il video:

Altri personaggi importanti nella storia della creazione di questo genere musicale sono stati Marvin Gaye, Sam Cooke e Chuck Berry.

L’ r&b è passato attraverso diversi cambiamenti dati dalle circostanze dei diversi periodi, ma arrivando ai giorni nostri si è sviluppato il “Contemporary r&b” che combina elementi di hip hop, soul e funk. Molti sono stati gli artisti che a partire dagli anni ’80 hanno contribuito alla diffusione di questo genere come Tina Turner e Whitney Houston, che in questo periodo si orientavano molto verso il pop. Negli anni ’90 si può dire ci sia stata una vera e propria esplosione di cantanti r&b, come R Kelly, che debutta nel 1991 con l’album “Born in the 90’s” a cui fanno seguito enormi successi, fino ai giorni nostri. Una delle canzoni più famose è “I believe I can fly” che ancora oggi fa sognare le persone di tutto il mondo:

Janet Jackson, Aaliyah, le famose TLC e anche una Mariah Carey agli inizi, possono dare un’idea di cosa tratti questo stile. Come non citare Mary J. Blige, considerata la reginetta dell’ r&b e vincitrice di 9 Grammy Awards, tutti la ricorderemo per “No more drama”, “Family Affair” ma anche per successi più moderni come “One” in collaborazione con gli U2.

Altri personaggi importanti in questo campo sono senza dubbio Usher, Trey Songz, Ne-yo, Jay Sean, Chris Brown, le Destiny’s Child, Craig David, Jason Derulo, Omarion e Keri Hilson.