Sono sempre delle classiche suonerie per il cellulare, ma hanno un valore aggiunto. Si tratta di suonerie speciali, che sono state appositamente create da un gruppo di scienziati giapponesi. Qual’è il loro punto di forza? Sono chiamate “suonerie terapeutiche” e, sfruttando il principio della musicoterapia, aiutano il possessore del telefonino a curare molti dei suoi problemi.

Insonnia, sbronze da sedare, ottenere il volere innato di fare le pulizie domestiche, migliorare il tono della pelle e perfino liberare il naso. Il tutto sul telefonino cellulare: 27 suonerie a oggi create e boom di download, soprattutto fra le donne. E non pensate che si tratti dell’ennesima truffa moderna: il suo inventore Matsumi Suzuki, che gode della fama di luminare tecnologico dall’apice del suo “Japan Ringing Tone Laboratory“, viene preso in seria considerazione.

Il servizio delle suonerie personalizzate e terapeutiche è offerto da una gigantesca compagnia di telecomunicazioni, la “Index“. Tutta la gamma delle suonerie attualmente disponibili sono state testate preventivamente su volontari e volontarie. Questi suoni per il cellulare curerebbero l’insonnia e invoglierebbero, addirittura, chi cura poco la propria igiene a lavarsi: la registrazione appositamente creata con una scarica di onde alpha, i rumori del bosco, gli uccellini e lo scorrere dei ruscelli, invoglierebbe a lavarsi il viso o, comunque, andare in bagno.

La suoneria più apprezzata? Quella che spaventa i corvi, che a Tokyo fanno quasi invasione beccando i sacchi di spazzatura. Quelle in fondo alla classifica sono, invece, le suonerie che conciliano il sonno o mantengono svegli: in entrambi i casi, i risultati rilevati dai test sono stati poco soddisfacenti. Il primo brano, banalmente, ricordava una ninna nanna; il secondo musica da discoteca.

Pare che l’obiettivo delle suonerie terapeutiche sia ben più ambizioso: Suzuki fa sapere che vuole creare delle musiche che possano alleviare o curare le allergie. C’è già un tono, l'”Hanna Sukkiri Melody”, che libererebbe il naso dal polline quando il cellulare squilla.