La Regione Autonoma Valle d’Aosta ha disposto alcuni bonus per incentivare la ristrutturazione in abitazioni situate in centri storici o di interesse artistico o ambientale: mutui a tasso agevolato, contributi per i tetti in lose e l’isolamento di edifici e serramenti finalizzato al risparmio energetico. Obiettivo, la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente.

I mutui vengono concessi fino all’80 per cento della spesa ammissibile (cioè 100 mila euro) per i fabbricati classificati dagli strumenti urbanistici come monumento o documento; fino al 70 % per i fabbricati classificati di pregio storico, culturale, architettonico o ambientale e fino al 40 % se si tratta di edifici in degrado. Per accedervi bisogna rivolgersi all’Ufficio del Servizio edilizia residenziale – in via Promis 2a, (tel 0165/272706).

Per le ristrutturazioni, sono state semplificate le procedure urbanistiche con l’estensione dei bonus volumetrici agli edifici “ex rurali” destinati ad attività agro-silvo-pastorali, ad esempio vecchie stalle e fienili non più utilizzati. Inoltre è possibile, per ogni unità immobiliare, frazionare gli interventi di ampliamento nel limite del 20 per cento del volume esistente al primo intervento, in modo che il cittadino possa eseguire interventi sulla propria unità immobiliare in momenti diversi e secondo le personali esigenze.

Per l’isolamento di pavimenti, solai e serramenti sono fissati limiti di spesa per accedere ai contributi: il limite minimo di spesa ammissibile è di 2.000 euro, quello massimo di 50.000 (al netto dell’IVA). L’agevolazione viene concessa in proporzione al valore della resistenza termica del materiale isolante installato, nella misura di 9 €/mq per unità di Resistenza Termica e fino ad un massimo del 50% della spesa sostenuta per il materiale e per la posa. Per quanto riguarda i serramenti, l’agevolazione è valutata in base all’efficacia del vetro installato: da 40 a 80 euro al metro quadro.

Da segnalare il contributo, nel 2011, di 47,57 euro al metro quadro per la costruzione o ricostruzione di tetti in lose, la tipica copertura delle case di montagna della Regione. Le domande di contributo vanno essere presentate all’Ufficio del Servizio edilizia residenziale entro 120 giorni dalla fine dei lavori di posa delle lose del manto di copertura del tetto.

I moduli per la presentazione della domanda si trovano presso lo sportello

Info Energia Chez Nous

Numero Verde 800 604110)

ad Aosta – Via Conseil des Commis, 23

Sono anche scaricabili dal sito regionale.