Anche se può sembrare insolito, quello che vedete in foto è un caricabatterie. Si tratta di myFC Excess Charger, ed è l’ultimo ritrovato della nota azienda svedese myFC.

Oltre ad avere un design accattivante per essere un semplice caricabatterie, è anche il primo al mondo a funzionare senza bisogno di corrente elettrica, ma soltanto ad aria.

Avete capito proprio bene. Utilizzando soltanto l’idrogeno e l’ossigeno siamo in grado di produrre un certo quantitativo di energia elettrica sufficiente a ricaricare i nostri device e gadget tecnologici in maniera totalmente ecologica. L’unica sostanza di rifiuto prodotta dal processo sarà, infatti, vapore acqueo.

La scelta dei due gas è dettata da due ragioni fondamentali. In primo luogo sono facilmente reperibili dato che ne siamo completamente circondati, in secondo luogo l’idrogeno è un perfetto carburante e l’ossigeno un ottimo ossidante: l’ideale per garantire una corretta reazione chimica tra i due elettrodi delle microcelle che compongono il circuito.

Il comportamento di massima è molto simile a quello delle comuni pile anche se in questo caso i due elettrodi non sono soggetti ad usura; potenzialmente potremmo essere in grado di produrre energia fino a quando i due elementi fondamentali, l’idrogeno e l’ossigeno, siano reperibili.

Il sistema per il momento è applicato solo per periferiche esterne, ma non si esclude una possibile integrazione del dispositivo già all’interno dei telefoni cellulari, in modo da garantire una continua ricarica della batteria, in qualunque momento e in qualunque luogo, senza bisogno di cavi.