Per chi è alle prime armi, è consigliato iniziare con delle nail art facili, che spesso si rivelano versatili e adatte ad ogni occasione garantendo sempre un finish classico e di grande effetto. Per una serata con le amiche, un’uscita elegante o anche a lavoro, per avere unghie perfette e non troppo appariscenti ci vuole poco, specialmente per coloro che sono alle prime armi.

Fondamentale è partire con unghie ben limate e in ordine, stendendo un base coat che protegga le nostre unghie dallo sfaldamento ma anche da smalti troppo “forti”, che potrebbero macchiarle e rovinarle una volta tolti con l’acetone. Armate di pazienza e molto tempo, sarà importante far asciugare bene ogni step della propria nail art in modo che il lavoro risulti perfetto una volta arrivate all’ultma parte, ovvero quando verrà steso il top coat.

Per realizzare queste nail art avremo bisogno di pennellini fini da manicure, dotter, nail tape e adesivi per french manicure.

French manicure alternativa

Se siamo stufe delle solite french manicure, con punta delle unghie bianca o colorata, perché non dare un twist originale? Esempio: dopo aver applicato una base colorata o trasparente e lasciato asciugare, prendiamo gli adesivi bianchi per le french, li applichiamo vicino la base delle unghie con la parte curva all’interno e passiamo al suo interno un altro colore. Una volta lasciato asciugare, basterà togliere l’adesivo e finire il tutto con una passata di top coat.

Altro esempio: applichiamo una base di qualsiasi colore e, lasciato asciugare, andiamo ad applicare l’adesivo, rivolto al contrario rispetto a una normale french, vicino alla punta dell’unghia. Applichiamo lo smalto del colore scelto e, una volta asciugato, togliamo l’adesivo e applichiamo il top coat.

French manicure con brillanti

Un’ottima idea per chi vuole dare un twist alla propria french manicure con angolo sono le applicazioni con brillanti. Dopo aver realizzato la base, con base coat e tip dell’unghia in bianco – questa volta servendosi di un pennellino fine – e a questo punto iniziamo ad applicare le decorazioni in brillanti. Un’ottima idea è quella di incollarlo proprio sopra l’angolo della french manicure, per un effetto decisamente elegante e glamour.

Una volta fatto asciugare il tutto, terminiamo la nail art stendendo un velo di top coat per fissare il tutto.

Un altro esempio decisamente semplice è quello di ricreare una french manicure esclusivamente con brillanti o, per le anime rock, con delle mini borchie. Per farlo basterà stendere una base del colore che vogliamo – magari un rosato/trasparente per i brillanti e un nero o borgogna per le borchie – e, una volta lasciato asciugare, iniziare a incollare le pietruzze sulla punta dell’unghia seguendone la forma. Una volta asciugato il tutto sempre una mano di top coat.

Righe e triangoli

Righe e geometrie sulle proprie unghie sono gli ultimi must-have del momento. I preferiti sono i triangoli, ma anche disegni aztechi, se bene più difficili da ricreare.

La nail art più semplice resta quella a righe e, per facilitare il lavoro, si possono usare i nail tape. Basta stendere una base del colore desiderato e, una volta fatto asciugare, applicare le striscette sull’unghia. Per un effetto più cool si possono applicare in obliquo per poi passarvi sopra con un colore unico o, per un effetto più visibile, con colori diversi o alternati. Una volta asciugato lo smalto, basterà togliere il nail tape e finire la nail art con una passata di top coat.

Anche creare dei triangoli sulle proprie unghie è diventato semplice grazie all’utilizzo del nail tape, ma si può utilizzare anche del semplice scotch, tagliandone semplicemente la sagoma. Una volta steso il colore base – e lasciato asciugare – basterà applicare il nostro tape sull’unghia – partendo dalla base o dalla punta – ricreando appunto la forma di un triangolo, per poi passare sopra uno o più colori. Per un effetto cool, dopo aver passato il primo colore, si può coprire con una mano di smalto glitterato. Una volta fatto asciugare, basterà rimuovere lo scotch o il nail tape e coprire con una passata di top coat.

Anche qui, per un twist più glamour, possiamo applicare una pietruzza brillantata sulla punta del nostro triangolo.

Fiori

Per le giornate soleggiate e particolarmente positive perché non optare per una manicure fiorata? Ovviamente non è nulla di difficile perché, per eseguirla, basterà un dotter. Dopo aver steso una base con il colore che vogliamo, prendiamo un altro colore e iniziamo a creare i nostri puntini, minimo cinque e in cerchio, partendo dall’angolo destro dell’unghia.

Una volta creato il fior,e possiamo cambiare colore, utilizzando, ad esempio, un giallo per creare il pistillo del fiore. Per un tocco in più, sempre molto facile, possiamo applicare un brillantino incollato al centro del fiore con un’apposita colla per unghie. Sempre molto importante, alla fine, è fissare il tutto con un velo di base coat.

A proprio piacimento è possibile creare più fiori sulla stessa unghia, anche cambiando colore per ogni fiore, ma è consigliato limitarsi a una o due unghie per mano onde evitare un effetto troppo calcato.

photo credit: gnsk via photopin cc