Una nail art glitter è perfetta per ogni occasione: per le uscite con le amiche, occasioni importanti, festività natalizie e Capodanno, ma anche per andare a lavorare, l’importante è sapersi dosare. Detto questo, ci sono moltissimi tipi di smalti glitter, da quelli più intensi con base colorata o con maxi glitter a quelli più tenui quasi impercettibili: ogni tipo di questi smalti varia ovviamente a seconda della persona e  dal finish che si vuole ottenere.

Nota importante

Prima di applicare qualsiasi tonalità di smalto – glitter o normale – limare e levigare bene le proprie unghie con un’apposita limetta e poi passare un velo di base coat, in modo da proteggerle da eventuali colori troppo forti o aggressivi che potrebbero indebolirle ed ingiallirle. Alla fine della nail art, anche se è glitter, passare comunque un velo di top coat.

Per realizzare queste nail art serviranno ben pochi strumenti tra cui un pennellino fine da manicure – per essere più precise – e del nail tape, per realizzare figure geometriche.

Classico

Un metodo a dir poco classico – nonché semplice – è dipingere tutta la vostra unghia con uno smalto glitter. Se il tipo scelto è di quelli con base trasparente, allora si può stendere prima una base colorata e, una volta asciugata, stendere lo smalto glitter. Per un look più vistoso si può fare lo stesso su tutte le unghie, altrimenti ci si può limitare sull’anulare, per un finish più elegante e sempre di grande effetto.

Esempio: per il look di Capodanno potete optare per un look “total glitter” sulle vostre mani. Potete optare per uno smalto glitter in oro, con una base della stessa tonalità e, una volta asciutta, passare il glitter, ovviamente finendo il tutto con una passata di top coat. Se volete osare con un look più intenso potete ripetere il procedimento su tutte le unghie, altrimenti limitarvi solo sull’anulare.

French

Un’altra delle nail art più classiche e semplici da realizzare è la french. In questo caso il glitter può essere steso in diverse maniere, come semplice dettaglio oppure proprio al posto dell’unghia bianca creata con una french manicure classica.

Se volete optare per un look più sobrio il dettaglio in glitter è l’ideale: basterà seguire il procedimento classico, stendendo dello smalto bianco sulla punta delle proprie unghie – aiutandovi con del nail tape o con un pennellino fine – e, una volta asciugato, stendete una passata finissima di smalto glitter sotto il french bianco, aiutandovi con un pennellino super fine. Un’altra idea sarebbe quella di dipingere solo un’unghia – interamente – con lo smalto glitter: l’anulare.

Nell’era del 2.0 si possono trovare una miriade di idee per realizzare la nail art, tra cui quella “sfumata” e “al contrario”. Per realizzare la prima è alquanto semplice: dopo aver steso la base di un colore desiderato, stendere lo smalto glitter fino ad un terzo della vostra unghia, concentrando maggiormente i glitter sulla punta dell’unghia. Questo farà sì di ottenere un finish sfumato, da fissare ovviamente con una passata di top coat. Per eseguire una french manicure al contrario è lo stesso semplicissimo e basterà seguire le stesse indicazioni solamente partendo dall’attaccatura dell’unghia.

Dettagli

I dettagli sono sempre la cosa più importante di una nail art: danno più definizione e garantiscono un finish sempre unico, specie se realizzati con uno smalto glitter.

Geometrie e righe. Per realizzare una nail art con geometrie o righe è necessario aiutarsi con del nail tape o del semplice scotch. Partendo con una base colorata, lasciandola asciugare bene, potete iniziare a creare le vostre geometrie preferite: must have degli ultimi mesi sono i triangoli perché estremamente facili da realizzare. Per realizzarli basterà applicare del nail tape (o scotch) nella forma desiderata e anche qui avrete due opzioni: andare ad applicare al suo interno una base di un altro colore e poi lo smalto glitter oppure, per un finish più elegante, andare ad applicare solamente il glitter. Una volta rimosso il nail tape, finire la nail art con una passata di top coat.

Per realizzare una nail art con le righe basterà applicare una base colorata – o anche glitter per un look più vistoso – e poi, una volta messo il nail tape nella direzione desiderata, passare un altro velo di smalto glitter. Una volta asciugato stendere una passata di top coat per fissare il tutto.

I piccoli dettagli fanno la differenza, anche per piccoli disegni realizzati con dotter o pennellini fini. Esempio: se avete realizzato una nail art con piccoli cuori sulle vostre unghie, per dare un tocco in più potete andare a ritoccarli con dello smalto glitter oppure, sempre su una french manicure, andare a realizzare delle righe a mano libera in obliquo, aiutandovi con un pennellino super fine per essere precise. Una volta lasciato asciugare il tutto passare sempre un velo di top coat.

Rimuovere una Nail Art Glitter

L’unica nota negativa di una nail art glitter è quando si va a rimuoverla, se utilizzate semplicemente un batuffolo di cotone ci vorrà un po’ di tempo – e un po’ di forza – perché riusciate a togliere ogni singolo brillantino. Un ottimo trucco è inzuppare un batuffolo di cotone nell’acetone e, prendendo un pezzo di carta stagnola, avvolgerlo attorno all’unghia, ripetendo lo stesso procedimento in tutte le altre unghie. Lasciatelo in posa per qualche minuto e noterete che il risultato è senza dubbio più efficace.

photo credit: …love Maegan via photopin cc