Avevano creato un gran polverone le parole di Nando Colelli, concorrente eliminato del Grande Fratello 11, nel corso di un’intervista andata in onda nell’ultima puntata delle Iene. Il romano aveva infatti parlato dei gay come di persone malate e ieri a Domenica Cinque ha voluto chiedere scusa, naturalmente a modo suo.

Alla domanda delle Iene che gli avevano chiesto cosa sia per lui l’omosessualità, Nando aveva infatti risposto:

Galleria di immagini: Nando Colelli in discoteca

“Le persone quelle gay… ehm, i gay li tengo a distanza perché non mi piace proprio.

Poi gli era stato chiesto che cosa farebbe nel caso il suo migliore amico gli confessasse di essere omosessuale. Questa la sua risposta:

“Pijate ‘na pasticca e guarisci, te devi solo da curà.”

Parole che si commentano da sole ma che comunque hanno scatenato diverse polemiche e, quindi, Federica Panicucci a Domenica Cinque gli ha concesso la possibilità di fare pubblica ammenda. Peccato che il ragazzo l’abbia fatto in maniera tutta sua citando, involontariamente, Checco Zalone:

“Chiedo per prima cosa agli uomini sessuali, ai gay, scusa. Non sapevo che potevano mandare quelle scene, così come le avevano montate. Quello è il loro lavoro, sono giornalisti. Sono stati molto bravi e simpatici, vicini a me. Lo sapevo che le telecamere stavano accese, però io mi sono confidato molto con loro, come se stavo tra amici. Ho sbagliato. Le ultime frasi sono state pesanti. Ho detto tante cose brutte.”

Nel corso dell’intervista Nando aveva inoltre dichiarato di aver fatto coppia con Margherita Zanatta solo per strategie premeditate. Anche in questo caso è arrivata la sua smentita:

“Io non ho voluto mai fare strategia, manco sapevo se fidanzarmi dentro la casa. Però è successo, ho trovato in Margherita l’amore vero. Fuori dalla casa poi è successo che ho conosciuto una ragazza, la frequentavo, adesso non più. Qualche volta ci vediamo, però vabbeh. La frequento. Basta, non andiamo nei particolari. Non sono fidanzato. È amicizia, così. Una relazione, sì. Non ce la faccio a tornare con Margherita. Mi sputa in faccia.”