Naomi Campbell ha mandato in tilt Milano. La top-model, testimonial e designer per Yamamay, è infatti stata ospite dello store in Corso Vittorio Emanuele (in pieno centro cittadino), davanti al quale si è formata la consueta folla di curiosi, che – nonostante il cielo grigio e la pioggia battente – ha cercato di farsi strada tra fotografi e cameramen per poterla almeno intravedere da lontano.

Peccato che la Venere Nera, da vera diva quale è, si sia fatta attendere a lungo (si parla di ben tre ore). Poi, però, ha avuto modo di farsi perdonare: ha infatti posato sorridente davanti agli obiettivi, ha improvvisato una piccola sfilata fuori dal negozio e si è persino concessa al pubblico per selfie e strette di mano. Il tutto è durato un paio d’ore, quindi non si è trattato della solita “toccata e fuga”. Insomma, la Naomi di oggi sembra ben lontana da quella un po’ capricciosa, irruente e scontrosa di un tempo.

Sarà che con Yamamay ha trovato la sua dimensione e ne è una prova il successo ottenuto dalla capsule collection di dicembre. Un successo che ora rischia di ripetersi con #IAMNAOMICAMPBELL, Spring Capsule collection che presenta quattro serie sexy il cui fil rouge è la combinazione perfetta tra seduzione e classe, tra provocazione ed eleganza. Modelli diversi tra di loro ma con la stessa allure, in grado di conquistare tutte le donne. Ricordiamo che per lanciare la linea, la top model è stata ancora una volta immortalata dal grande Mario Testino, che ha realizzato degli scatti molto intriganti e suggestivi.

Galleria di immagini: Naomi Campbell incanta Milano da Yamamay