Il burro di karité è un originalissimo regalo da offrire in questo Natale 2011 alle amiche più care, che di sicuro apprezzeranno le sue importanti caratteristiche. Fatto in casa o acquistato, è un potentissimo anti-rughe, elasticizzante e nutriente, poiché ricco di vitamina A, D ed E, questo elisir di bellezza è utile anche per afforzare i capelli, lenire i dolori intramuscolari, attutire lividi e scottature e per coadiuvare il raffreddore, mettendone un po’ in ogni narice.

Galleria di immagini: Burro di Karitè

Il burro di karité puro è il segreto alla base della morbidezza delle pelle delle donne dell’Africa dell’Ovest. Imparare a farlo da sole, così come fanno loro, è il regalo più bello da fare a se stesse e agli altri per questo Natale 2011.

Il karité proviene da un albero originario del Mali diffuso nel centro Africa; dal duro nocciolo dei suoi frutti si ricava il famoso burro usato anche per uso alimentare; quello un po’ più scuro, per uso esterno, ha purtroppo un odore decisamente poco gradevole, simile al grasso rancido di capra: quindi, volendo usarlo così si otterrebbero sì una {#pelle} morbidissima ma anche la fuga del proprio compagno di vita. Per renderlo accettabile, le donne africane lo mettono in un pentolino con dell’acqua e lo sciolgono a bagnomaria a fuoco lentissimo; una volta raffreddato, la parte grassa del burro si rapprende in superficie solidificandosi mentre l’acqua maleodorante rimane sul fondo.

A seconda dell’uso, talvolta si preferisce aggiungere al burro ottenuto olio profumato, come accade per esempio se si vuole preparare una crema per il corpo; poche gocce di essenza e subito si avrà a disposizione un efficace e profumatissimo rimedio per una pelle morbidissima. Senza essenze questo burro di karité conserva un odore un po’ forte che comunque sparisce dalla pelle pochi minuti dopo l’applicazione; una volta depurato, il burro va messo in vasetti a chiusura ermetica e conservato in frigorifero.

Il burro di karité grezzo, in panetti color crema-marroncino, lo si può trovare a prezzi accessibilissimi nei negozi multietnici presenti ormai in quasi tutte le città con prodotti provenienti dal centro-ovest dell’Africa: Senegal, Gambia, Mali, Guinea Bissau, Burkina Faso. Un’ottima idea è quella di abbinarlo ad altri prodotti come il delicatissimo incenso Nemmali, più conosciuto come Ciurai, che oltre a profumare l’ambiente è un valido sostituto per chi è allergico ai profumi aspersi direttamente sulla pelle; ottenuto macerando minuscoli legnetti ricavati dall’albero del Ciurai in sostanze profumate, è usato dalle donne del Senegal bruciato su carboncini in un vaso di terracotta per mantenere la pelle fresca per tutto il giorno.

Per chi non avesse voglia o tempo di realizzare il prezioso burro da sola ecco alcune idee regalo per {#Natale 2011}, con prezzi decisamente alla portata di tutti. L’Occitane, che usa il karité nei suoi prodotti da più di vent’anni, propone cofanetti e trousse da acquistare sia in negozio che online, direttamente da casa propria. Fra i prodotti di Atkinsons per il corpo, la crema ricca setificante al burro di karité, linea I Coloniali per lei, circa 13 euro, e il Balsamo emolliente corpo Linea Spirit of Africa, per lui, per un prezzo intorno ai 20 euro.

Per gli amanti dei prodotti biologici, facilmente reperibile nelle profumerie e nei supermercati, c’è la linea al karité de I Provenzali con varie alternative tra cui scegliere mentre i prodotti dell’ Erboristeria Magentina, disponibili nelle erboristerie, si possono acquistare anche online direttamente dal sito del produttore; in questo caso, i prodotti della linea karité vanno dai 9,40 ai 27,20 euro.