Con l’approssimarsi del Natale 2011 arrivano anche le meritate ferie. Molte aziende e uffici chiuderanno e magari organizzeranno un party per il classico scambio di auguri tra colleghi. Ovviamente quel giorno, seppure da vivere in maniera festosa, richiede sempre un certo rigore e contegno anche nei festeggiamenti.

Se per questo Natale 2011 sarà organizzato un party natalizio in ufficio a ridosso delle vacanze, è infatti buona norma andarci e cercare di mostrare un certo gradimento. Non sarà certamente piacevole farsi notare dal proprio capo completamente ubriache a cantare a squarciagola “We wish you a Merry Christmas”. Per questa e altre ragioni vanno seguite alcune piccole regole per non trovarsi nei guai il giorno dopo.

Spesso, ad esempio, accade di rivedere positivamente il proprio pensiero verso un collega di lavoro, se frequentato in circostanze diverse da quelle lavorative, e magari la festa per lo scambio di auguri può essere l’occasione adatta. Ma attenzione ai cocktail, a quanto e a cosa bere. Evitare gli alcolici è senza dubbio consigliato.

Altro accorgimento è quello, visto il giorno e il contesto lavorativo, di presentarsi con un abbigliamento consono all’azienda che si rappresenta, mantenendo perciò la giusta professionalità. Se si è in dubbio perché magari nell’invito non è specificato e la sede del party è esterna all’azienda, la soluzione è sempre quella di optare per un abbigliamento formale.

Moderazione anche per quanto concerne il cibo; se è stato organizzato un piccolo buffet, meglio non fare la classica brutta figura riempiendosi il piatto di delizie natalizie, facendo pensare così che si è digiune da giorni. Dunque l’occasione del party non deve essere quella di mangiare tutto quello che capita sott’occhio, ma piuttosto socializzare con i colleghi cercando, ad esempio, di rinsaldare i rapporti che si sono deteriorati.

A proposito di socializzazione, attenzione agli argomenti che si affrontano: è sempre meglio stare lontani dalla politica e dalla religione perché sono i campi dove sorgono i maggiori attriti. Evitare anche il gossip riguardante l’ufficio; il parere personale potrebbe sempre arrivare all’orecchio del diretto interessato.

Altro comportamento da seguire sia che si tratti di puro lavoro, sia che si tratti di un party natalizio, è quello di usare il meno possibile il cellulare. Averlo con sé solo per le urgenze e se proprio non si può fare a meno di rispondere, è buona norma avere l’accortezza di allontanarsi e di chiudere la telefonata quanto prima.

Infine, se il prprio gruppo di lavoro decide di raccogliere una quota per un regalo al capo, è bene accettare e dare il contributo. Discorso diverso se il regalo è individuale; infatti, è sconsigliato dare un presente al proprio capo se a farlo si è da soli. Ultima accortezza per risultare simpatici ed educati è quella di ringraziare l’organizzatore della festa prima di ritornare a casa. Si può anche dire grazie in un secondo momento, spedendo un biglietto di ringraziamento con la firma in calce.

Fonte: Foxbusiness