Un Natale 2011 ricco di regali aspetta molti bambini: nonostante la crisi economica e la necessità di risparmiare sembra che saranno in pochi a non acquistare i regali di Natale per i più piccoli, soprattutto se si tratta di farli felici facendo trovare giochi nuovi sotto l’albero.

A pochi giorni dal Natale 2011 arrivano alcune interessanti proiezioni che riguardano proprio l’acquisto dei giocattoli per le festività: cosa scelgono i genitori europei? Dove comprano i regali per i bimbi? Qual è il budget di spesa previsto?

A tutte queste domande risponde un rapporto diffuso da Imaginarium, il noto brand spagnolo di negozi per l’infanzia: i dati della ricerca “Sogni di Natale”, raccolti da TolunaAnalytics™, parlano chiaro in materia e illustrano le preferenze delle famiglie europee con bambini tra i 4 e i 12 anni.

Partendo proprio dalla spesa prevista per i regali di Natale destinati ai bimbi, ogni famiglia tirerà fuori una somma di denaro compresa tra i 50 e i 100 euro. Una cifra non troppo bassa, quindi, giustificata anche dalla scelta della maggior parte dei genitori di orientarsi solo verso giochi sicuri, di ottima qualità e con la garanzia del rispetto delle normative.

Solo il 2 per cento degli italiani, comunque, acquisterà i regali per i bimbi online, preferendo la vendita diretta presso gli store specializzati, ma anche recandosi presso i grandi ipermercati che, spesso, mettono a disposizione numerose offerte e possibilità di risparmio.

Ma quali sono i giochi più gettonati per il Natale 2011? La tradizione è ancora molto radicata, ma oltre la metà degli intervistati ha ammesso di avere un debole per i giochi techno-friendly, ispirati alle nuove tecnologie e al mondo multimediale che hanno il potere di stimolare le abilità dei più piccoli. Per i detrattori dei giocattoli tecnologici, invece, è la creatività dei bimbi a non essere abbastanza messa alla prova.

Fonte: Imaginarium