Questo Natale 2011 ci riserverà molte sorprese perché, come ogni anno, potremmo essere sommersi da regali di ogni genere, a seconda delle abitudini di parenti e amici. Dagli oggetti più lussuosi e costosi a quelli banali ed economici, passando per capi d’abbigliamento, gadget originali e pezzi vintage, i regali per il giorno più importante dell’anno possono davvero accontentare tutti. Tuttavia, prende sempre più piede un’iniziativa abbastanza economica ma, di certo, molto apprezzata e mai poco gradita, che riguarda i regali da mangiare fatti e confezionati in casa.

La soddisfazione legata ai regali fai da te, infatti, non ha eguali e sembra che sempre più persone si affidino a questo genere di idee per porgere i propri personalissimi auguri per un felice Natale 2011 ai propri cari. Che sia per l’effetto sempre più incombente della crisi economica o per il semplice desiderio di allontanarsi da un atteggiamento legato al consumismo e allo spreco, coloro che scelgono di realizzare regali da mangiare ne traggono grande soddisfazione nel prepararli, confezionarli e, infine, donarli.

In quanti modi si può realizzare un regalo da mangiare? Quali sono i prodotti più regalati e, soprattutto, come fare per confezionarli con gusto? Cominciamo dai regali dolci e, in particolare, dai classicissimi biscotti. I biscotti di Natale possono essere di mille forme e gusti anche se mantengono alcune costanti. Se volete realizzare i tradizionali biscotti di Natale vi basterà preparare una semplicissima pasta frolla e aromatizzarla con le spezie che fanno tanto Natale, come la cannella, i chiodi di garofano, lo zenzero e la noce moscata.

Ritagliate delle forme tipiche di questo periodo, come le stelle comete, gli alberi di natale, i fiocchi di neve o gli omini e decorateli con una glassa colorata. Lasciateli asciugare completamente così da confezionarli come più preferite. Le varietà di biscotti perfetti da regalare a Natale 2011 sono, ovviamente, moltissime e spaziano dai biscottini al burro a quelli con le mandorle, dalle meringhe ai cornetti alla nocciola, passando per i piccoli tartufi al caffè e quelli al pan di spagna ricoperti di cioccolato.

I metodi più utilizzati per regalare biscotti sono le scatole di latta e i sacchetti trasparenti semi rigidi, ma si utilizzano anche scatole di cartone e tazze di porcellana. A ogni modo, nel primo caso i biscotti allineati in modo raffinato e ordinato restano fragranti e intatti, racchiusi in una capiente scatola a tema natalizio. I sacchetti vanno utilizzati per confezionare biscotti resistenti, che non si sbriciolino facilmente, e sigillati con un nastrino di raso o un filo di paglia e qualche spiga dorata.

Le possibilità di regali dolci da mangiare fatti in casa non si esauriscono qui. Molto apprezzati, infatti, sono i doni che racchiudono frutta candita al cioccolato e frutta secca croccante, confezionate in eleganti barattolini di vetro arricchiti da un classico nastro rosso. E ancora, liquori all’uovo e alla frutta, torroni, torte tradizionali, confetture, creme spalmabili e, perché no, panettoni e pandori rigorosamente home made.

Le delizie salate da regalare sono anch’esse pressoché infinite e abbracciano una grande varietà di preparazioni in cucina. Le più regalate sono le conserve, confezionate in barattoli di vetro a chiusura ermetica e dalla forma elegante e originale. Pesti e condimenti, olive verdi e nere sottolio, peperoni marinati e pomodori secchi, tanto per dirne alcuni, si prestano benissimo per i regali di Natale 2011 perché sono scenografici e si conservano a lungo. Allo stesso modo, molto apprezzati sono gli oli aromatizzati al peperoncino o al limone, gli aceti al rosmarino o alla salvia confezionati nelle classiche bottigliette con il tappo a chiusura ermetica e decorate con un nastrino a tema natalizio.

Con una scadenza più breve, ma di certo più originali, sono doni come la terrina di porcellana con coperchio contenente pasticci di carne o pasta, le mostarde, le composte in barattolo di cipolle, pomodori o zucca, salatini e cracker al formaggio di varie forme e dimensioni confezionati in scatole o piccole pirofile. Molto amati, infine, sono i formaggi che si sposano perfettamente con le gelatine, mostarde e composte salate sopra citate. Potete, per esempio, ricoprire la superficie di uno dei barattolini con un centrino e disporvi al centro un tomino del formaggio che avete scelto.