Natale 2011 non sarà diverso dalle festività precedenti e ci metterà all’ingrasso come sempre: interminabili pranzi e cene insieme a parenti e amici più cari metteranno alla prova la nostra linea e sarà difficile non cadere nelle abbuffate tipiche di tale ricorrenza. Ma come sopravvivere e non ingrassare?

Soprattutto per chi è a dieta dimagrante e non vuole riacquistare i chilogrammi persi con estrema fatica, le feste di Natale 2011 potrebbero essere assolutamente distruttive, ma non solo: eccedere a tavola e aumentare di troppo le calorie ingurgitate farà ingrassare tutti, nessuno escluso. Arriva da Inran, l’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione, un comodo decalogo con utili consigli per sopravvivere agli eccessi natalizie, affrontare i cenoni ed eventuali sensi di colpa per aver mangiato molto più del dovuto.

Le strategie per tagliare le calorie sono molte: si può procedere con una dieta prima e dopo le feste, si possono utilizzare piatti più piccoli che ingannino l’occhio e ci inducano a mangiare di meno, si può scegliere di consumare frutta o verdura prima dei pasti in modo tale di saziarsi prima e mangiare poi molto meno quando ci si metterà a tavola. Innanzitutto è bene sapere, come sottolinea la dietista Monica Germani, che non bisogna mai saltare i pasti, ma piuttosto dovremmo imparare ad alleggerirli e a fare una colazione abbondante che ci sazi per gran parte della giornata.

Non dimentichiamo di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, di fare un po’ di attività fisica che aiuti a mantenerci in forma, di evitare bevande gassate e alcolici – se non per brindare all’arrivo del Natale 2011 – e di ricordarsi di mangiare più volte a giorno frutta e verdura e limitare invece a una volta a settimana il consumo di insaccati e fritture.

Questo il decalogo messo a punto dall’Inran per non ingrassare a Natale 2011. Innanzitutto rispettiamo la cadenza dei pasti, anche nei giorni di festa: ricordiamo dunque di fare colazione, pranzo e cena ed evitiamo i fuori pasto. Mangiamo tutto in piccole quantità, ovvero assaggiamo ma non eccediamo nelle porzioni. Ci sono irresistibili cibi bomba sulla tavola? Cerchiamo di mangiare prima un po’ di frutta o verdura, così da limitarci e saziarci prima.

Cerchiamo di utilizzare piatti piccoli e colorati, che ingannino visivamente e che ci inducano a ridurre la quantità dei cibi preparati per il pranzo o per il cenone di Natale 2011; evitiamo i condimenti pesanti prediligendo salse light, evitiamo di mangiare il pane oppure di aggiungere le creme per infarcire il panettone, e cerchiamo di non arricchire un pasto già abbondante con un dolce se già sappiamo in anticipo che faremo merenda con un altro dessert.

Cerchiamo di risparmiare dunque sulla calorie in più, il giorno dopo bandiamo gli avanzi e preferiamo ricette light che ci aiutino a tenersi leggeri, non dimentichiamo di fare circa 90 minuti di camminata al giorno oppure mezz’ora di bicicletta per bruciare le calorie di una fetta di panettone o pandoro e, infine, finito Natale 2011 provvediamo a un piano B che ci aiuti a recuperare eventuali chili presi.

Fonte: Inran.