Chiara Maci, la food blogger più famosa d’Italia, approda su FoxLife con un programma tutto suo. Il titolo non poteva che essere #VitadaFoodblogger, anche perché Chiara non farà altro che trasportare in una dimensione televisiva la sua quotidianità, passata per buona parte tra la cucina e il computer (quando naturalmente non è impegnata ad occuparsi di sua figlia Bianca, di due anni). L’appuntamento è fissato dal lunedì al venerdì, alle ore 19, a partire dal 14 dicembre (le puntate previste sono, in totale, 80).

Farmi conoscere per quella che sono via social network mi viene più facile, da sempre. Con la tv, invece, avevo un rapporto complicato, finché non mi sono trovata in questo splendido gruppo di lavoro che mi ha permesso di trovarmi perfettamente a mio agio. Ora, quando mi rivedo, trovo la vera me stessa” – ha raccontato Chiara, che abbiamo incontrato sul set milanese della trasmissione.

Penso che la missione di una food blogger sia quella di trasmettere senza filtri la propria passione, oltre che un senso di normalità. Io, per esempio, parlo tranquillamente della mia famiglia e di mia figlia: una dimensione comune, in cui è facile ritrovarsi” – continua la blogger, che tiene a sottolineare: “Di solito mi piace proporre ricette facili, che tutte possono provare tranquillamente e cerco di fare lo stesso anche in tv”.

Ogni giorno #VitadaFoodblogger proporrà infatti delle ricette diverse, la maggior parte delle quali provenienti dal repertorio culinario (e familiare) della blogger. Verranno quindi proposti piatti per tutte le occasioni, persino per il Natale. A tal proposito noi di DireDonna.it le abbiamo chiesto qualche dritta.

Ci suggerisci qualche pietanza sfiziosa e non scontata da presentare sulla nostra tavola natalizia?

Solitamente da noi non manca mail carrello dei bolliti e a tal proposito vi suggerirei degli involtini di pollo un po’ strani ma gustosi. Prendete delle fettine di pollo battute da arrotolare, usando come ripieno quello dei tortellini. Vanno cotti in padella con un po’ di vino. Sono ricchi, ma per me a Natale non si vede la caloria”.

Un consiglio per la spesa di Natale?

Io punto su quegli ingredienti poveri che oggi vanno tanto di moda e che costano poco, come per esempio le alici, che io adoro acquistare al mercato di Bologna quando vado lì per le feste. Con le alici ci faccio le zeppole, mettendole direttamente nell’impasto e facendole crescere insieme: sono buonissime. Ho anche una variante per i vegetariani: le alghe. Mi piace poi presentarle a tavola in cestini natalizi, magari di vimini”.

A proposito di tavola, come l’addobbi?

Sono una minimalista, ma a Natale divento esosa e quindi via di addosso pesante, rigorosamente di color rosso, oro, argento e blu. Mi piace poi lasciare ai miei commensali un ricordino, come il lecca lecca di grana con sesamo, che lascio come segnaposto”.