Darren Aronofsky ha espresso la sua preoccupazione per la salute dell’attrice Natalie Portman durante la registrazione del suo ultimo film, “Black Swan“. Il regista, infatti, avrebbe invitato l’attrice a riprendere al più presto i chili perduti a causa del film.

“Black Swan” è una commedia interpretata da Natalie Portman, Mila Kunis e Vincent Cassel, e racconta la rivalità tra due ballerine classiche coinvolte nella produzione newyorkese de “Il lago dei cigni”. La Portman per interpretare una delle due ballerine classiche, ha dovuto perdere molto peso per ottenere piena credibilità nel ruolo.

Il regista però si è mostrato molto preoccupato per lo stato di salute dell’attrice, affermando che:

La Portman ha preso così seriamente il suo ruolo, che è dimagrita tantissimo in poco tempo. a un certo punto ho visto la sua schiena e sono rimasto scioccato. Era così scheletrica che le ho subito detto: Natalie inizia a mangiare.

L’attrice, in realtà, avrebbe dichiarato che subito dopo la conclusione delle registrazioni del film, si sarebbe abbuffata di pasta. Stanca del rigido regime alimentare che ha dovuto seguire durante i mesi della registrazione del film, adesso Natalie sta seguendo il consiglio del regista Darren Aronofsky nel ritornare a mangiare senza alcuna limitazione.

La Portman avrebbe anche aggiunto:

Speravo che non mi chiedessero di rigirare di nuovo delle scene, perché non sarei più riuscita a entrare nel costume.

Natalie Portman è un’attrice molto longilinea e sottile. Spesso per motivi di copione gli attori devono acquistare o perdere peso in base a quanto viene richiesto dal loro personaggio. Se però il regista ha mostrato preoccupazione per lo stato di salute della Portman, difficilmente un’abbuffata di pasta asciutta basterà per far recuperare i chili persi.

“Black Swan” arriverà nei cinema italiani il prossimo marzo.