La giovane attrice Natalie Portman è stata appena scelta per interpretare una versione horror di “Orgoglio e pregidizio”, classico capolavoro letterario di Jane Austen. Trattasi, quindi, non dell’ennesima riduzione cinematografica del celebre romanzo, bensì di una sua “rivisitazione in chiave horror” così come il titolo inglese della pellicola, “Pride and prejudice and zombies”, lascia intendere.

In realtà il film sarà tratto dal romanzo omonimo di Seth-Grahame Smith, che ha mischiato la trama del romanzo della Austen con elementi horror. Il film sarà prodotto da Richard Kelly e anche da Annette Savitch, che riguardo a questo progetto cinematografico ha dichiarato:

Nathalie e io siamo appassionate da parecchio tempo dei libri di Jane Austen, questo è un approccio fresco, divertente e provocatorio nei confronti della sua opera. L’idea degli zombi nel XIX secolo può sembrare stramba, ma si presta volentieri per una moderna rilettura di una storia d’amore ben conosciuta

Gli zombi nei film horror hanno sempre avuto un grande seguito, anche nei film con le trame più assurde; sullo spettatore hanno un fascino indescrivibile, anche in chi non ama molto l’horror in generale e, perciò, l’idea che una pellicola tratta da un romanzo classico che si svolga in un’epoca remota abbia la presenza degli zombi potrebbe suscitare un notevole e ulteriore interesse. Attendiamo impazienti nuovi sviluppi su questo film.