Negli scorsi giorni hanno fatto molto discutere le dichiarazioni di Sarah Lane, la ballerina controfigura di Natalie Portman ne “Il cigno nero – Black Swan” che affermava di aver girato la maggior parte delle scene di danza. Dopo che in difesa dell’attrice erano intervenuti il regista Darren Aronofsky, la collega Mila Kunis e il fidanzato ballerino Benjamin Millepied, arriva finalmente anche la risposta della Portman.

La protagonista premio Oscar di “Black Swan” non ha però voluto alimentare ulteriormente le polemiche, dichiarando semplicemente:

Galleria di immagini: Natalie Portman

“Ho avuto la possibilità di realizzare qualcosa di splendido con questo film e non voglio rovinarlo per colpa del gossip.”

Se quindi ha preferito glissare sulle controversie legate a Sarah Lane, Natalie ha invece affrontato in maniera molto diretta l’argomento droghe. L’attrice, che tra pochi mesi diventerà mamma, sta vivendo un periodo molto impegnativo sul grande schermo; dopo “Il cigno nero” l’abbiamo infatti vista anche nella commedia “Amici, Amanti e…” e domani esce nelle sale americane un’altra sua pellicola, “Your Highness“, un film fantasy demenziale diretto dal regista di “Strafumati” David Gordon Green, in cui la marijuana gioca un ruolo centrale.

A proposito della pellicola, recitata accanto a James Franco e Zooey Deschanel, e del fumo la Portman ha dichiarato:

“Amo le commedie “stonate”. Ho fumato erba al college, ma non lo faccio da anni. Sono troppo vecchia. Vorrei essere ancora così cool, ma sono come una vecchia signora adesso. Vado a letto alle 10 di sera, non posso più farlo.”