Cominciano a infiammarsi le polemiche intorno al Festival di Sanremo e intorno ai concorrenti, o almeno ci provano. Se infatti non è ancora scoppiato un caso dirompente come quello di Morgan della scorsa edizione, quest’anno è finita nella bufera una protagonista improbabile, la solitamente diplomatica Nathalie Giannitrapani, che però sembra già entrata nel clima della gara e ha tirato fuori le unghie.

Se l’anno scorso avevano fatto discutere, e parecchio, le dichiarazioni di Morgan sulla droga rilasciate a Max, questa volta ad aprire un caso sono state le parole di Nathalie Giannitrapani al magazine Vanity Fair. Alla domanda su quale personaggio italiano eliminerebbe, la vincitrice dell’ultima edizione di “X-Factor” ha infatti risposto:

Galleria di immagini: Nathalie Giannitrapani

Maria De Filippi. Lei è sicuramente la materializzazione di una brutta TV che ha una ricaduta pesantissima a livello culturale. Lo verifico sui miei allievi di canto, quante false aspettative crea “Amici”: i ragazzi all’inizio vanno a mille, e poi? Il problema di “Amici“, comunque, non sono i partecipanti ma la formula, che schiaccia e omologa tutti. I ragazzi, che hanno speranze e – a volte – anche talento, vengono messi in un tritacarne. E questo trattamento lo trovo degradante. La competizione è troppo forte. A “X-Factor” non è mai stato così.”

L’artista si è quindi abbattuta duramente contro le co-conduttrici del Festival Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis:

“Fanno parte di un mondo che non mi appartiene, e da cui sono molto distante. Stanno lì perché sono belle, e basta. Saranno anche intelligenti, non lo so, ma non condivido la loro filosofia e quello che fanno. Per loro conta solo l’estetica, per me no. E mi spaventa che possano influenzare i giovani con un modello fisico da imitare e un percorso per realizzarsi nella vita non basato sulla fiducia nelle proprie capacità. Se anche ne avessi avuto le carte, non avrei mai provato a fare la loro vita.”

E non ha riservato parole tenere nemmeno nei confronti dell’altro programma della De Filippi, “Uomini e donne“:

“Una specie di cancro: le illusioni diaboliche che crea fanno veramente male. È proprio quel tipo di programma che mi ha fatto decidere di non guardare più la TV.”

Prontamente però è arrivata la minimizzazione della stessa Nathalie, che a Sanremo porterà il pezzo “Vivo sospesa“; la cantante ha infatti dichiarato di essere stata fraintesa:

“Non volevo attaccare direttamente nessuno, il mio era un discorso generale riferito ai meccanismi televisivi, di qualunque programma si parli. Provenendo da un format televisivo comprendo l’importanza dello strumento, ma quello che veramente volevo dire è che non mi appartiene tutto il mondo che ci sta intorno: polemiche, contrapposizioni create ad arte e rivalità inutili. E ora mi ci trovo in mezzo mio malgrado.”