Un inizio col botto per la finale di X-Factor, con Francesco Facchinetti e i giudici Anna Tatangelo, Mara Maionchi, Elio ed Enrico Ruggeri e naturalmente loro, i protagonisti: i talenti Nevruz Joku, Davide Mogavero e Nathalie Giannitrapani. Sono questi i migliori tra gli 80.000 che hanno fatto i provini e che sono stati tredici settimane nel loft.

I ragazzi sono partiti a bomba con un medley dedicato a Elvis Presley, il re del rock’n’roll, dato che, come preannunciato, la puntata sarebbe stata una grande festa rock. La migliore è stata decisamente Nathalie, forse anche per il carattere del genere musicale scelto. Davide ha suscitato persino l’entusiasmo del critico Elio:

Mi fai un po’ invidia.

Arriva il momento dei talenti incompresi: due sorelle, le Pucci sisters, che si esibiscono in un’improbabile duetto su “Nessuno mi può giudicare”. Sono state eliminate al secondo turno, probabilmente perché, come ha detto Elio, il mondo non è ancora pronto per loro. Segue un siparietto comico rap con i comici Aldo, Giovanni e Giacomo.

E poi i duetti. Tocca a Nevruz, che si esibisce con Federico Zampaglione dei Tiromancino con “Per me è importante”. Si parla del gesto fatto da Nevruz all’ultimo concerto, in cui si è lanciato sul pubblico in stage diving mentre la platea si apriva e lui precipitava al suolo.

Nathalie invece duetta con Skin, con cui canta il brano degli Skunk Anansie “You follow me down”, mentre Davide Mogavero ha cantato “Angelo” con l’autore dell’inedito “Il tempo migliore” Francesco Renga. Il tutto prosegue con altre esibizioni, fino agli ospiti attesi: i Take That con la loro reunion.

Si arriva al ballottaggio: Nevruz viene eliminato tra l’assoluta sorpresa dei nevruziani, mentre Davide e Nathalie si contendono il contratto discografico previsto dal regolamento di X-Factor. Tra amarcord ed emozioni, questa finale sembra davvero piena di sorprese.

La performance di Elisa apre ad altre e nuove esibizioni dei concorrenti. I giudici, nel corso di questa puntata, sono decisamente più clementi del solito, forse perché si presuppone che i due finalisti abbiano già raggiunto un ottimo livello. Solo Elio innesca una piccola polemica prevedendo la vittoria di Davide, ma aggiungendo:

Nathalie è brava, bella e ci prova da tantissimo tempo, per cui la vittoria per lei sarà meritata.

A mezzanotte, Davide è costretto dal regolamento a lasciare il palco. Il pubblico rumoreggia: già in passato ci sono stati problemi per questo regolamento che prevede che i minorenni non possano comparire in TV dal vivo dopo la mezzanotte.

Si torna a parlare dell’eliminato Stefano Filipponi, che non ha potuto esibirsi nella semifinale nonostante l’inedito preparato, poiché eliminato al televoto nella puntata precedente. Così, il ragazzo sale sul palco in bicicletta e intona il pezzo mai cantato sul palco di X-Factor. Un momento di grande emozione.

Il premio della critica va a Nathalie. Un buon risultato per la cantante, che vede riconosciuto il suo valore dai tecnici della musica. Anche il televoto le consegna la vittoria: Nathalie è la prima donna a trionfare nel talent di Rai 2, contrariamente a tutti i pronostici.