Il primo trimestre di gestazione può essere caratterizzato da episodi di nausea, prevalentemente mattutina e più o meno frequente a seconda delle condizioni generali della futura mamma. Circa il 75% delle donne in attesa ne soffre, tuttavia ci sono molti luoghi comuni da sfatare sull’argomento, e anche alcuni rimedi che alleviano questo disturbo che rischia di rendere meno serene le prime settimane.

Solitamente la nausea in gravidanza diminuisce intorno alla dodicesima settimana, quando i cambiamenti ormonali si assestano e la placenta si è completamente formata. Prima di conoscere quali sono i modi per alleviare questo malessere, è bene sapere che non nuoce in alcun modo al feto, e non indica che la mamma sta conducendo una vita sregolata o portando avanti un’alimentazione scorretta.

Galleria di immagini: Nausea in gravidanza

In alcuni casi, come stanchezza e forte stress, gli episodi di nausea possono essere più frequenti e pesanti da sostenere, e ciò si verifica anche quando i livelli di zucchero nel sangue della gestante sono molto bassi, soprattutto nelle prime ore della giornata.

Che cosa si può fare per alleviare le nausee?

Mangiare poco e spesso aiuta a non appesantire lo stomaco, evitando però cibi grassi, fritti e alimenti piccanti, compreso caffè e alcol. Preferire, invece, carboidrati in generale come pasta, riso, patate e tenere a portata di mano biscotti secchi e banane, da assumere anche durante il malessere alternando i bocconi a brevi sorsi d’acqua.

Fare un piccolo spuntino prima di dormire la sera, inoltre, aiuta a mantenere la glicemia su livelli ottimali fino al risveglio. È anche importante riposare molto e concedersi ore di sonno continuato, perché la stanchezza può acuire il disturbo.

Evitare odori forti, sia provenienti dal cibo sia, ad esempio, da altri prodotti come la benzina. Anche concedersi qualche minuto a letto la mattina, senza precipitarsi fuori all’improvviso, aiuta a rilassarsi e riassestare lo stomaco prima di alzarsi.

Se la nausea persiste oltre il quarto mese, e se gli episodi di vomito sono molti e continui, è bene consultare il medico per accertarsi di non soffrire di ipermesi gravidica. Esistono, infine, alcuni rimedi naturali che spesso limitano questo fastidio: uno di questi è lo zenzero, sia nella versione cristallizzata acquistabile in erboristeria sia contenuto nell’impasto di pane e biscotti.