Tornare in “Per un pugno di libri” e “Tutti pazzi per amore”? Il simpatico attore Neri Marcorè non esclude la possibilità di tornare nella fiction e nel programma a quiz per ragazzi tanto amato. Ma perché si sentirebbe tanto la mancanza di Marcorè?

È presto detto: intanto a “Tutti pazzi per amore” stava interpretando Michele, che muore proprio in prossimità dell’altare e “torna” di tanto in tanto dal paradiso a dare un occhio alle persone a cui vuole bene, in particolare la moglie “abbandonata”, per cause di forza maggiore, per così dire, incinta di suo figlio per giunta.

Così Marcorè non potrebbe mai tornare alla fiction come Michele, dato che, tranne in casi biblici e nella fantascienza, la resurrezione non è contemplata in TV. Almeno finora.

Il discorso del ritorno possibile sembra anche cogliere “Per un pugno di libri“, per il quale si dice non ci sarà un rinnovo, tanto che è partita, da parte dei telespettatori, persino una raccolta firme per impedire la cancellazione di un programma culturale di grande levatura e spassoso al tempo stesso.

Marcorè, nel corso di un’intervista su La7 a “Victor Victoria“, ha raccontato:

In autunno tornerò in TV con “Per un pugno di libri”, me l’ha promesso il direttore di Rai Tre, Antonio Di Bella. Per la terza stagione della serie “Tutti pazzi per amore” ci vogliono riprovare ma non so se ci riusciranno. Vedremo, di certo non potrò essere Michele, bisogna trovare un’alternativa, creare un nuovo personaggio.