Nestlé celebra il 200esimo anniversario della nascita di Henri Nestlé, l’uomo che fondò una società per la produzione di alimenti per neonati che, dopo la fusione nel 1905 con la Anglo-Swiss Condensed Milk Co, sarebbe cresciuta fino a diventare la più grande azienda alimentare al mondo. Nato due secoli fa in Germania, le capacità nel campo dell’innovazione scientifica di Henri Nestlé combinate con il suo intuito per il commercio e ambizioni di portata globale continuano a guidare l’azienda ancora oggi (scopri cos’ha organizzato Nestlé per le mamme).

Originario di Francoforte sul Meno, Henri Nestlé studiò come assistente farmacista prima di arrivare alla cittadina Svizzera di Vevey, per approfondire le sue conoscenze scientifiche. Fu qui che nel 1867 fondò la sua società per la produzione di alimenti per neonati e la piccola cittadina è rimasta da allora la sede centrale dell’azienda da lui creata. Il talento imprenditoriale di Henri Nestlé emerse quando acquistò una proprietà residenziale con diversi fabbricati annessi, incluso un mulino, una distilleria e un magazzino. Qui, le sue conoscenze nel campo della chimica e la sua mente creativa gli consentirono di raggiungere diversi successi realizzando una serie di prodotti, dalla limonata all’aceto, passando per vernici e fertilizzanti. A Nestlè si attribuisce anche l’invenzione del cioccolato al latte (scopri tutte le proprietà del cioccolato).

photo credit: cacaobug via photopin cc