La New York Fashion Week, settimana dedicata alla moda internazionale, è arrivata finalmente al quarto giorno. Le creazioni degli stilisti presenti all’evento che ogni anno si svolge nella Grande Mela, sono tantissime e tutte decisive per delineare i trend della prossima stagione autunno-inverno 2012/2013; tra i più importanti della giornata ecco i nomi di Victoria Beckham, DKNY, Altuzarra e Diane von Furstenberg.

Galleria di immagini: New York Fashion Week, giorno 4

Passerelle a stelle e strisce per Victoria Beckham, che presenta per l’occasione abiti corti dai forti richiami militari, evidenti grazie a borchiette dorate, bottoni e linee rigorose. Collo alto, colletti in pelle o scollatura tonda sono i dettagli che, insieme alle cinture in cuoio nero con fibbia argentata, conferiscono eleganza e sobrietà alle creazioni della stilista inglese. I colori sono cupi, tipicamente invernali: nero, verde e grigio con alcuni accenti di rosso vivo, unica concessione di vivacità della collezione. Fondamentali anche le calzature: stivali al ginocchio rigorosamente neri con tacco bassissimo prendono il posto dei tacchi, accompagnati da morbidi calzettoni a contrasto.

La pelle trionfa sulla passerella di DKNY: dalle giacche ai cappotti stretti in vita, fino ai rigorosi trench, questo materiale diventa protagonista, impreziosito da inserti in morbida pelliccia. Anche le stampe floreali tornano in auge nella collezione invernale disegnata da Donna Karan, grazie ai mini abiti e alle gonne che lasciano scoperte le gambe. Non manca neanche l'{#animalier}, con maglie e maglioni a con il gioco di color blocking nei toni del nero, blu, grigio e profondi bordeaux. La sera i tessuti si fanno più leggeri, fino alle trasparenze sensuali che mostrano le scarpe, punto di forza degli abiti impreziositi da scarpe con altezze da capogiro in rosso e nero.

Per Joseph Altuzarra l’inverno è un mix di colori e tessuti: dalla pelliccia nera accompagnata da stivali sopra il ginocchio, leit motiv della collezione, ai pantaloni al ginocchio accompagnati da capispalla stretti in vita da grandi cinture. Cappotti in tessuto e giacconi in pelliccia con dettagli in pelle, tutti in nero e blu, lasciano il posto ad abiti morbidi, corti al ginocchio, in coloratissime fantasie dal bianco, al rosso, all’arancione. Maxi cinte in cuoio segnano il punto vita di abiti con stampe in black and white, decorati con pietre o grandi colli in candida pelliccia.

Sensuali guanti al gomito si fanno largo tra le creazioni di Diane von Furstenberg e Yvan Mispelaere: accessori che fungono da vera e propria arma di seduzione da abbinare a ogni abito, sono lunghi e in pelle nei colori nero e rosso. Importanti scolli a V e linee decise che seguono perfettamente il corpo sono i dettagli degli abiti drappeggiati, in tonalità spesso accostate in maniera estrosa: verde e fucsia, magenta e oro, rosa e borgogna. I pantaloni sono morbidi, fino alla caviglia e alti in vita, abbinati a maglie attillate con collo alto e fluttuanti top multicolore. Non mancano poi le trasparenze, in netto contrasto con i materiali che riflettono la luce; un interessante mix di effetti che ben si addice allo stile ultrafemminile della maison.