La New York Fashion Week, kermesse statunitense dedicata alla moda internazionale, ha celebrato ieri il quinto giorno di sfilate. Tantissimi anche ieri gli stilisti sulle passerelle, tra cui tantissimi nomi particolarmente attesi da fashion addicted e addetti ai lavori; a raccogliere gli applausi dei presenti che hanno potuto ammirare le proposte per la stagione autunno-inverno 2012/2013, Thakoon, Tommy Hilfiger, Carolina Herrera, Donna Karan e Karen Walker.

Galleria di immagini: New York Fashion Week, giorno 5

L’inverno di Thakoon è colorato di rosso: dagli abiti al rossetto vivo delle modelle, il colore della passione trionfa sulla passerella della {#moda} a stelle e strisce. Creazioni dai forti richiami anni ’20, come pantaloni dalla gamba ampia e dalla vita alta e vestiti caratterizzati da gonne poco sopra il ginocchio e scollature profonde; la vita è segnata da cinture e cuciture che la strizzano e, come se non bastasse, viene enfatizzata da fianchi vaporosamente gonfiati. Dettaglio dei leggerissimi top in seta, le vivaci stampe che valorizzano il gioco di luce del prezioso tessuto.

Per Tommy Hilfiger la donna della stagione autunno-inverno 2012/2013 è sportiva, caratterizzata da abiti dalle linee semplici che scivolano delicatamente sul corpo. I colori sono determinanti: rosso cupo, verde tendente al grigio, amaranto e nero; sono proposti non solo sugli abiti, ma anche sugli accessori, come tote e borse a tracolla, sui cappelli, e sugli stivali al ginocchio entrambi in stile equestre. Non c’è centimetro di pelle che rimane in vista, grazie anche ai colli alti di maglie e capispalla; dal color block si passa poi alle stampe, grazie alle impalpabili gonne al ginocchio che ben si sposano con le pesanti giacche in maglia dai dettagli in pelle.

Grande femminilità in stile sixties per Carolina Herrera, fatto di abiti alla caviglia dalle gonne ampie e abiti al ginocchio dal sapore retrò, entrambi strizzati in vita da intrecci di cinture a contrasto. Dai colori scuri, si passa rapidamente alla vivacità del rosso, acceso e di grande impatto; tonalità che colorano sia il giorno che la notte della collezione, impreziosite da inserti e bordure in pelliccia. {#Accessori} fondamentali sono i foulard morbidamente avvolti al collo e i guanti al gomito, morbidi sulle braccia.

Dalla Scozia agli anni di Marlene Dietrich: questo è il viaggio di Donna Karan presentato alla {#New York Fashion Week}. Tartan in rosso e blu avvolgono morbidamente il corpo delle modelle, con mantelle che si chiudono con cinture che strizzano la vita. Il passo verso gli anni ’30 è breve: ci vuol poco per vedere spuntare cappelli Fedora ovunque, in particolare in versione fascinato, da abbinare ad abiti al ginocchio o lunghi fino ai piedi, avvitati o morbidi sui fianchi. Drappeggi e rouches si alternano nei colori del rosso acceso, argento e black and white, dando vita a sensuali spacchi e scollature delicate, il tutto movimentato dai giochi di luce di paillettes e tessuti cangianti.

Nero, grigio, blu e rosso: questi sono i colori di Karen Walker per la sua linea caratterizzata da tagli semplici e lineari. Incursioni nella moda pop si trovano nei grandi cappotti doppiopetto e nelle rouches di camicie e abiti sopra al ginocchio; i tessuti scelti vanno dal tartan al broccato, con punti luce in color oro che ritorna anche nelle sottili cinture che si poggiano delicatamente sui fianchi. Divertenti gli ankle boot dalle stampe e dai colori vivaci: in pelle e tessuto si abbinano perfettamente allo stile divertente e sbarazzino della collezione.