L’industria dello specchio ha sempre avuto numerosi problemi nelle realizzazione di prodotti che potessero essere annoverati come opere d’arte. Le tecniche di lavorazione necessarie per la realizzazione di decorazioni elaborate e di alto valore estetico, possono danneggiare il sottile strato d’argento (fissato al vetro per elettrolisi), posto all’interno dello specchio e grazie al quale è possibile il preciso fenomeno della riflessione.

Grazie a Mirror Fabbrica e la compagnia di design NEXEF, l’antica lavorazione del vetro incontra moderne e sofisticate tecniche di fusione che consentono di ottenere dei veri e prorpi capolavori, senza apportare danni alla componente metallica dello specchio.

La tecnica, battezzata “Newlife Style” da Nebahat Yenihayat, fondatore di Art Ney Glass Art & Design a cui appartiene il brand di Mirror Fabbrica, consente di adoperare una fusione con la quale unire due specchi in uno: quello tradizionale nel quale specchiarsi così come siamo abituati a fare, e uno di contorno, a scopo puramente decorativo ed ornamentale.

Queste moderne decorazioni consentono di raggiungere risultati mai sperati prima, senza contare il fatto che garantiranno la personalizzazione di ogni specchio in funzione dell’arredo a cui sarà destinato.

La filosofia adottata dal marchio Mirror Fabbrica è proprio quella di combinare la riflessione e la superficie su cui questa avviene, in modo da ottenere un’opera d’arte vera e propria, che si allontana dalla mera imitazione del mondo reale, proponendo nuovi orizzonti e modi di vedere se stessi e tutto quello che vi è intorno.