È la notizia dell’ultima ora: Nicola Formichetti ha annunciato che a fine dicembre lascerà la direzione artistica di Diesel. Una decisione, la sua, presa in accordo con il fondatore del brand, Renzo Rosso. I due lo hanno annunciato insieme in un’intervista esclusiva a WWD, una news che arriva inaspettata – considerando i successi delle ultime collezioni e delle campagne pubblicitarie ideate da Formichetti – e in un momento importante per l’azienda di Breganze: nel 2018, infatti, Diesel festeggerà i suoi primi 40 anni.

Il contratto scade alla fine di dicembre, quindi non c’è molto da dire. Abbiamo avuto cinque anni fantastici (4 anni di contratto e uno con i primi rapporti, ndr), è stata una collaborazione fantastica. Sono molto felice di tutto quello che abbiamo fatto, il rapporto tra di noi è davvero speciale”, ha commentato Renzo Rosso.

Formichetti, sereno di questa scelta, ha definito i suoi anni da Diesel un’esperienza “sorprendente. Mi sono divertito, ma entrambi abbiamo deciso che era il momento di terminare la nostra collaborazione. Viaggio molto a New York e Tokyo. Voglio concentrarmi sui miei progetti, ma ci sarà sempre un forte legame tra di noi”. Lo stilista italo-giapponese ha infatti le idee chiare sul futuro: si dedicherà al suo brand Nicopanda e sogna anche un film.

Chi prenderà il suo posto? Dagli headquarters della Diesel tutto tace: “Credo che questo tipo di azienda possa funzionare in modo diverso… Ci sono molte novità in arrivo, progetti speciali. Il mercato è molto diverso ora. Vogliamo essere moderni, voglio esplorare”, ha dichiarato Rosso.