Non si può certo definire una grande storia d’amore quella fra Nicole Minetti e Fabrizio Corona, durata solo un paio di mesi. Tanto clamore per nulla, un flirt estivo che, a dire la verità, è ancora nel pieno della stagione. A comunicarlo ufficialmente è stata la stessa consigliera regionale al settimanale “Diva e Donna”, tenendo a sottolineare che Fabrizio Corona la usava.

L’inizio di questa strana liaison è venuto a galla in una calda serata estiva milanese, Fabrizio Corona e Nicole Minetti erano stati paparazzati in una discoteca, impegnatissimi a scambiarsi baci appassionati. Come recita il copione, in questi casi, prima si tace, poi si smentisce, infine, si ammette. Niente di nuovo sotto il sole, con loro è andata esattamente così. Fino ad arrivare all’ammissione da parte di Fabrizio Corona, ebbene sì, si frequentavano da un paio di mesi.

In questi mesi, intanto, i due si sono dati molto da fare, Fabrizio Corona ha continuato a trasgredire le disposizioni del Tribunale di Milano che lo sotto stretta sorveglianza, costretto a stare chiuso in casa dalle 21 alle 7 del mattino. Non solo, sequestri di auto guidate senza patente, multe per infrazioni stradali, risse con le forze dell’ordine che tentano di fargli rispettare la legge.

Non è meglio per Nicole Minetti, in attesa che dia le dimissioni, di lei si mormora che si stia preparando a girare un film porno con Riccardo Schicci, il regista conferma orgoglioso, lei non rilascia nessuna dichiarazione.

Al settimanale “Diva e Donna” Nicole Minetti rivela che la storia con Fabrizio Corona è arrivata al capolinea:

E’ finita perché ho capito che voleva usarmi. E’ stata un’avventura: è estate e sono single. Ho voglia di divertirmi. Mica ci si deve fidanzare con tutti. Il giorno che mi innamorerò metterò la testa a posto.

In Sardegna le loro strade si sono divise, Nicole Minetti ha dichiarato di essere delusa dal comportamento di Fabrizio Corona, colpevole di averla usata e di aver sguinzagliato i suoi fotografi per documentare il loro flirt. Tutto organizzato, in buona sostanza. Una sola domanda: ma dove ha vissuto negli ultimi anni la consigliera regionale? Chiusa in un bunker isolata dal resto del mondo?