Nicole Minetti divisa tra politica e moda. Il consigliere regionale della Lombardia ha infatti fatto il suo debutto sulle passerelle in occasione della Settimana della Moda di Milano che si sta tenendo attualmente, ma ha annunciato la sua intenzione di continuare comunque anche con la politica.

Nicole Minetti prosegue quindi la sua carriera su più fronti e adesso si lancia anche come modella. L’ex igienista dentale ha sfilato per la collezione di costumi da bagno di Parah come una vera professionista del settore della moda, ma nel dietro le quinte non ha rinunciato a parlare di politica.

Galleria di immagini: Nicole Minetti, virale Gay TV

La Minetti ha infatti detto la sua sulle primarie del Partito Democratico e sul rapporto tra politica e moda:

«Se dovessi votare alle primarie sceglierei Renzi, perché è giovane. […] Per me politica e moda si possono conciliare benissimo, anzi, per me la politica è al servizio della moda. La moda è un settore fondamentale per la nostra economia e mi sembrava giusto sostenerla con la mia immagine.»

A chi invoca le sue dimissioni da consigliere regionale della Lombardia, lei ha risposto:

«Non ho nessun ripensamento, non mi dimetto. Faccio la consigliera regionale e, come tante altre persone, ho un secondo lavoro che riesco a conciliare con il primo».

E a chi le ha chiesto chi vedrebbe bene sfilare tra i politici, la Minetti ha ribattuto:

«Formigoni lo vedrei bene a sfilare. Ci sono tante belle donne ma non saprei chi scegliere.»

Intanto però c’è anche chi la contesta e pensa sia ingiusto vederla sfilare. Come la showgirl Ana Laura Ribas, che nel backstage ha domandato polemica:

«Che cosa mai dovrebbero pensare le ragazze più brave e più belle di quel soggetto che son rimaste a casa?»

E voi, cosa ne pensate di questo debutto di Nicole Minetti in versione modella?

Fonte: Il Messaggero