La sua bellezza e la sua bravura sono il biglietto da visita nel panorama mondiale della musica. Qualche giorno fa la dichiarazione shock di Nicole Scherzinger al magazine Cosmopolitan: “Ho sofferto per otto anni di bulimia. E’ una malattia orribile, che ti paralizza e ti ruba la vita. E’ stato un periodo molto buio, mi sentivo sola ma ero stata io ad allontanarmi da tutto e da tutti”.

In una confessione a cuore aperto Nicole parla degli effetti della malattia non solo a livello fisico, ma anche a livello professionale: “Ho iniziato a perdere la voce, non riuscivo più a cantare dal vivo. Ricordo che il mio manager mi trovò svenuta sul pavimento. A quel punto pensai che avrei perso tutte le cose che amavo se non avessi iniziato ad amare me stessa”.

Un ripartire da sé anche quando il mondo è ai tuoi piedi. La cantante, infatti, fa riferimento al periodo in cui con le Pussycat Dolls era ai vertici delle classifiche. “E’ triste vedere come ho buttato via quegli anni. Avevo una vita fantastica, le Pussycat Dolls erano in cima al mondo ma io dentro di me ero infelice. Non voglio che succeda di nuovo, la vita è una sola.”

La paura dopo uno svenimento, così è arrivata la decisione di curarsi. Nicole aveva nascosto alla sua famiglia il dramma perché se ne vergognava. Era una sua debolezza, e non voleva che gli altri sapessero. “La malattia si può battere, non arrenderti, perché sei speciale e farai grandi cose“. Siamo con te, Nicole!

photo credit: ken hudson via photopin cc