Nonostante abbia ottenuto nei giorni scorsi le lodi della critica americana, “Vincere“, il film di Marco Bellocchio che indaga il rapporto tra Mussolini e la sua moglie “segreta”, non potrà essere preso in considerazione per un’eventuale candidatura ai prossimi Oscar.

La pellicola è stata esclusa dal prestigioso concorso a causa della sua uscita in contemporanea nelle sale cinematografiche e in video on-demand, modalità di fruizione molto diffusa presso il pubblico americano.

Il regolamento del concorso parla chiaro ed è sufficiente questo a far decadere una possibile candidatura di “Vincere”, che avrebbe avuto sicuramente molto possibilità di portare a casa un riconoscimento, soprattutto alla luce dei già mezionati pareri positivi espressi dalla critica sia al film stesso che alla sua protagonista femminile, Giovanna Mezzogiorno.

Uscito in Italia nel 2009, il film di Bellocchio è sbarcato negli Stati Uniti nel 2010 e avrebbe quindi avuto tutte le carte in regola per essere preso in considerazione dalla giuria degli Oscar, tanto che in Italia alcuni esperti avevano già pregustato la soddisfazione di vedere in concorso “Vincere”, che adesso, purtroppo, si dovrà accontentare dell’ottima accoglienza riservatagli dalla stampa americana.