Far scoppiare una polemica in casa Rai di questi tempi è davvero facile, ma le dichiarazioni di Nino Rizzo Nervo rilasciate nelle ultime ore, sono davvero di quelle pesanti.

Il consigliere d’amministrazione della Rai, senza mezzi termini, ha fatto intendere che la presenza di Belen Rodriguez a Sanremo non rappresenta alcun tipo di scandalo, visto che i contenitori di programmi pomeridiani sono pieni di drogati. Queste che seguono sono le dichiarazioni di Rizzo Nervo rilasciate a Klaus Davi a KlausCondicio:

Se si facessero i test antidroga in Rai, i programmi non andrebbero più in onda perché si svuoterebbero i contenitori, soprattutto quelli del pomeriggio. Per questo Belen ha tutto il diritto di condurre Sanremo.

Le reazioni dopo le parole del consigliere d’amministrazione della Rai non si sono fatte attendere: Lamberto Sposini è stato tra i primi a mostrare indignazione alle accuse mosse, rispondendo in questo modo:

Se Rizzo Nervo è a conoscenza di uso di droga nei programmi Rai del pomeriggio deve denunciarlo in tutte le sedi possibili. E se non lo fa sbaglia. Quella frase è inaccettabile perché getta ombre e sospetti indiscriminatamente. Se sa parli, se era una battuta era meglio risparmiarsela. E se vuole faccio subito il test antidroga, così magari la prossima volta non fa di tutta l’erba un fascio.

Nino Rizzo Nervo si è successivamente difeso, sostenendo che la sua era solo una provocazione, per tutte le infinite chiacchiere e i giudizi morali emessi in questi giorni dopo l’ingresso di Belen Rodriguez a Sanremo.