Ricordo che quando ero piccola, durante le feste in famiglia mi annoiavo tantissimo. In tutte le cene e i pranzi di Natale, Pasqua e di altre festività, infatti, una volta conclusa la fase a tavola, i miei coetanei di sesso maschile (che, ahimè, nella mia famiglia sono decisamente in soprannumero rispetto alle donne) trascorrevano il resto del tempo a fare tornei di calcio al computer.

Sicuramente molte di voi avranno vissuto una situazione analoga, quella di vedere fratelli, cugini, cognati, amici e amici degli amici incollati per ore al monitor del PC, mentre i loro calciatori virtuali inseguono convinti il pallone.

Converrete con me che, fatte eccezione per le poche veramente appassionate di calcio, era una noia mortale.

Poi tutto è cambiato: è arrivata la Nintendo Wii, ovvero tutto un altro modo di interagire con il PC, visto che permette di giocare in modo molto meno virtuale e più fisico.

E, soprattutto, è finito lo strapotere del calcio: con la Wii infatti si può giocare, grazie alle innumerevoli applicazioni aggiuntive, ad un’infinità di giochi, dal tennis anche se piove, al ping pong senza bisogno del tavolo, alla scherma anche se non lo si è mai fatto prima, si può suonare uno strumento, insomma di tutto e di più.

Già così era un gran risultato, perché le ragazzine che hanno dai tredici anni in su non passeranno i pomeriggi a sbadigliare accanto a fratelli e amici, come abbiamo fatto noi.

Ma c’è di più: la Nintendo ha conquistato anche le fashion victims e le pigre. Le prime con il design bianco, lucido, essenziale e modernissimo; le seconde con la Wii Fit, un vero e proprio personal trainer in casa, che permette di allenarsi (divertendosi) in diverse discipline, dalla box allo yoga, in modo molto più attivo rispetto alle vecchie videocassette, grazie alla pedana che garantisce molta più interazione.

Una salvezza per tutte quelle che detestano mettersi in auto nel traffico per raggiungere la palestra più vicina e poi sgomitare in mezzo ad altre donne sudate e magari molto più allenate…

Sarà per queste ragioni che la Nintendo Wii è, secondo un recente statistica, la console più amata dalle donne.

La ricerca, condotta negli Stati Uniti, rivela infatti che l’80% delle donne che gioca con una console preferisce la bianca di Nintendo alle concorrenti Xbox e Playstation.

E voi, quale console preferite, e perché?

PS: Se non avete nessuna delle tre, non dimenticate che tra poco è Natale…