Solo notoria, per sua stessa ammissione, Noemi Letizia vuole proprio diventare famosa, tanto che ha anche scelto il suo pigmalione, il produttore Bibi Ballandi. L’ha confessato lei stessa all’Adnkronos, spiegando come in lui veda un punto d’arrivo, un professionista di spessore capace di prenderla per mano e accompagnarla nel mondo dello spettacolo.

Ma la ragazza di Casoria non si limita ad aspirare soltanto a delle comparsate, dato che si ispira nientepopodimeno che a Barbara D’Urso, Milly Carlucci e Michelle Hunziker e, naturalmente, alla conterranea Sofia Loren. Noemi non sogna un reality, dato che si ritiene sufficientemente conosciuta: l’ideale per lei sarebbe un varietà.

Stavolta voglio riuscirci. Sento che per me è arrivato il momento decisivo. Ho un obiettivo e devo arrivarci con le mie capacità. Per la verità non è una decisione recente ma l’ho sempre avuta, da quando ero bambina. Voglio entrare nel mondo dello spettacolo. Il mio sogno è entrare a far parte di una delle produzioni di Bibi Ballandi. Gli chiedo di fare un provino, poi decida se ho le possibilità per fare carriera.

Ballandi, dal canto suo, mette in chiaro le cose, insistendo sul fatto che per sfondare ci vogliono talento e passione:

Fa sempre piacere, anche dopo tanti anni di questo lavoro, sentire che rappresento un punto di riferimento, anche per i giovani che, pieni di entusiasmo, vogliono entrare nel mondo dello spettacolo. Posso solo rispondere, che poiché siamo attenti alla scoperta e alla valorizzazione di nuovi talenti, se Noemi ha queste capacità le potrà esprimere in uno dei nostri casting.

Noemi Letizia è diventata, appunto, “notoria” a causa delle indiscrezioni che avrebbero circondato il suo rapporto e quello della sua famiglia con il premier Silvio Berlusconi. Si tratta di una storia, che, in ogni caso, attualmente si è molto sgonfiata, per cui Noemi ha deciso di puntare sul talento e staremo tutti a guardare cosa sa fare.