Il periodo di Carnevale è famoso per i gustosissimi dolci che si preparano, tra castagnole, chiacchiere e frappe e tutte le varianti regionali.

Ma non ci sono solo i dolci a farla da padrona sulle tavole italiane, in questo periodo si può osare nella preparazione di tutti i piatti. C’è solo una regola da rispettare: visto che sono gli ultimi giorni prima che inizi il periodo morigerato della Quaresima, non si contano né calorie né grassi.

A Napoli, per esempio, vengono preparate delle apposite lasagna dette appunto lasagne di Carnevale, che si preparano con l’utilizzo della sola carne di maiale per il ragù, al posto del misto che si utilizza solitamente.

Un’altra ricetta molto gustosa che si può preparare sono delle castagnole salate. Il procedimento per la preparazione è molto simile a quello delle castagnole tradizionali, ma saranno fatte di pasta salata (farina, lievito di birra disciolto in acqua tiepida, sale), riempite con gli ingredienti che si preferiscono (mozzarella, prosciutto cotto o crudo, alici, pomodoro, o qualunque altra cosa stuzzichi il vostro palato) e poi fritte in olio bollente.

Se poi volete colorare la vostra tavola con uno stuzzichino colorato potete preparare dei mini panini con del pane in cassetta di diversi colori. Si può trovare già pronto al supermercato, anche se le più ardite proveranno a farlo da sole, e poi va farcito con degli ingredienti a contrasto. Per esempio, il pane verde si può farcire con mozzarella e pomodoro. Quello rosso, invece, con degli spinaci.

Mettete la mascherina e buon appetito!