Lo sai, vero, che essere mamma non significa ignorarsi come donna e lasciarsi andare solo fra pannolini e biberon. Puoi essere una bravissima mamma, anche se ritagli un po’ di tempo per te stessa, ogni tanto…

Prima di diventare mamma avevi il tempo di prenderti cura di te stessa, della tua persona e del tuo personale benessere psicofisico. Oggi che sei mamma, devi continuare a farlo non solo per te stessa, ma anche per il tuo bambino. Ti può sembrare strano, ma il tuo benessere si riflette sul benessere del tuo bambino. Per non arrivare a scaricare involontariamente le tue frustrazioni proprio sul tuo bambino che adori.

Ora ti sembra una conquista anche riuscire ad andare in bagno e isolarti un po’ dietro la porta chiusa, sola con te stessa. Ma devi sapere che un po’ di sano egoismo è fondamentale per il tuo benessere e per quello del tuo bambino. Molte mamme riescono a perdonarsi di andare al lavoro, perché sanno di dover guadagnare soldi per la famiglia, ma quando si tratta di uscire per svago si sentono estremamente a disagio.

Cercare di essere un po’ egoisti è importantissimo, anche perché è necessario che i bambini crescano con persone rilassate, felici e realizzate. Prova ad iniziare ritagliandoti un quarto d’ora per leggere il tuo giornale preferito e bere un caffè mentre il bimbo dorme. Cerca anche di uscire per fare una breve passeggiata da sola almeno una volta alla settimana: vedrai che perfino un rapido giro al parco senza carrozzina al seguito avrà il potere di farti sentire più leggera per qualche minuto.

Piano piano potresti accordarti con il tuo partner in modo che, ad esempio, sia lui a tenere il bambino la domenica mattina mentre tu frequenti un corso di yoga o ti regali un massaggio rilassante oppure ti dedichi a qualsiasi altra attività che ti piaccia. In questo modo il tuo partner potrà anche rafforzare il suo rapporto con suo figlio e tu trascorrerai un paio d’ore fuori casa per ricaricare le batterie e tornare a casa ancora più energica di prima.