Aly Gilardoni, una giovane mamma inglese ossessionata dalla forma fisica, ha messo sua figlia a dieta dall’età di soli 2 anni. Aly, in effetti, ha dei problemi prima di tutto con il suo aspetto fisico, essendo molto in carne, e vedendo che anche sua madre è caratterizzata dalla stessa corporatura, ha fatto crescere in lei un’ossessione vera e propria contro l’obesità.

Questo suo modo di pensare, però, lo ha impiantato nella testa di sua figlia, Corleigh, che ora ha 8 anni.

Due anni dopo la sua nascita il marito se n’è andato di casa lasciandola con la bambina. Da questo momento Aly ha deciso di far crescere sua figlia secondo una stretta dieta, in modo da avere un giorno una figlia bella, magra e popolare.

La madre continua a ripetere che l’ha fatto nell’interesse e per il bene di Corleigh, la cui dieta era caratterizzata da 700 calorie al giorno, 1.000 in meno rispetto quanto raccomandato per una sana crescita. Inoltre la donna ammette:

Corleigh si guarda sempre allo specchio. Mi sento colpevole, ma è proprio così come voglio che sia.

I nutrizionisti a proposito di questo incredibile fatto dichiarano:

Aly sta infliggendo i suoi problemi nella mente di Corleigh. Deve vedere uno psichiatra. Il suo sistema immunitario soffrirà, la crescita ne risentirà, la pubertà sarà ritardata e potrebbe rischiare l’osteoporosi. Dal punto di vista psicologico, questo potrebbe portare la bambina a soffrire di anoressia, che in casi estremi la ucciderebbe.

I medici che hanno visitato la bambina hanno potuto constatare che si trova in una situazione di leggero sottopeso, ma gode di una buona salute. Tuttavia questo non giustifica la madre.