La Normandia è una regione affascinante della Francia: la commistione tra cultura, arte, natura, enogastronomia, la rende una meta ideale per i viaggi, anche dall’Italia, anche se appare un po’ fuori portata di mano. Certo, ci sono infatti mete più facili da raggiungere, ma alla fine chi ci è stato assicura che il gioco vale la candela. Perché sì, si tratta di stupendi paesaggi, ma di paesaggi tanto speciali da essere stati oggetto di dipinti immortali: molti li hanno visti nelle tele Claude Monet, Paul Gauguin e Camille Pissarro. L’estate è la stagione giusta per vederli di persona.

Galleria di immagini: Normandia

Ma la Normandia non è la meta di viaggi adatta solo a chi ama la natura e l’arte, ma anche a chi ama la moda: questa zona della Francia è proprio quella in cui Coco Chanel aprì la sua prima boutique in Europa e persino i parigini la scelgono come gita fuori porta del week end. Anche perché quando fa caldo si presta anche al relax: spiagge a perdita d’occhio, con sabbia, ciottoli o entrambe le cose e naturalmente un mare selvaggio, che a volte spunta da alte falesie.

Quando si parla di arte però non va trascurata l’architettura e la Normandia è la culla del romanico e del gotico: tante le chiese e le cattedrali disseminate sul territorio, che contribuiscono a stagliare l’orizzonte non solo in ampiezza ma anche in altezza, slanciandosi tra rosoni, archi a sesto acuto e contrafforti. Ma non mancano neppure palazzi suggestivi a carattere laico, casinò in cui divertirsi e trascorrere delle serate divertenti, locali notturni e attività culturali, tra cui spicca anche un’attenzione importante per il cinema, che si concretizza con dei festival.

Naturalmente, il cibo e il vino, come accade in tutta la Francia, sono ottimi: si possono gustare degli ottimi piatti, regionali che si discostano dalla nouvelle cuisine, anche se ne conservano il sapore raffinato, e dei vini che vengono da uve prestigiose, né migliori né peggiori di quelle italiane, ma semplicemente diverse, e che rappresentano la bellezza dell’enofilia in questi luoghi. Per cui, magari in un ristorantino sulla costa, di fronte a una cena a lume di candela, ci sono solo due parole da dire: bon appetit.

Fonte: Corriere della Sera.