Vi è mai capitato di navigare ed essere attratti da un’immagine, un video divertente o una pubblicità accattivante? E magari c’avete anche cliccato senza pensarci due volte. Beh, siete cascati nella trappola di chi accresce il proprio traffico con mezzucci. Eccovi i metodi più usati.

1) GUARDA COSA FA QUESTA RAGAZZA! INCREDIBILE!

Il più classico. Pubblico preferito: uomo da 0 a 99 anni. Dove: Facebook. In cosa consiste: solitamente un fermo immagine con la sagoma di una figura femminile, l’obiettivo è lasciar immaginare scenari pruriginosi. Tasso di riuscita: 99,5%.

2) HAI VINTO UN IPAD, CLICCA ADESSO PER RICEVERLO!

Molto vecchio, ma se resiste da anni significa che qualcuno abbocca. Devo darvi una brutta notizia, non riceverete l’iPad. Riceverete un quintale di trojan, l’homepage differente e pubblicità indesiderate. Rimettere a posto il computer vi costerà più di un iPad. Ascoltatemi: compratevelo da soli. Tasso di riuscita: 20%.

3) TUTTO QUELLO CHE NON CI DICONO! BASTA! UNA VERGOGNA!

Banner e link che rimandano a un sito esterno, presunto svelatore di verità nascoste dai potenti e dal sistema. Di solito usano lo sfondo con la maschera di V for Vendetta. Combattono il sistema con un marchio Disney, geniali vero? Accompagnare il tutto con FATE GIRARE per ottenere una buona riuscita. Pubblico preferito: grillino (forse perché anche Grillo usa questa tecnica e ci vedono qualcosa di familiare? Sì). Tasso di riuscita: 30-40%.

4) VUOI GUADAGNARE DA CASA IN MODO FACILE E VELOCE?

Bastardi. Promettere guadagni veloci da casa quando lo sanno tutti che quelli arrivano solo in Parlamento. Solitamente il furbone di turno chiede una quota d’iscrizione e/o un set per iniziare. Al modico prezzo di 399 euro. Iva esclusa. Pubblico preferito: quasi tutti, gente in cerca di lavoro. Tasso di riuscita: 10%.

5) PRESUNTO AVVISO DI CONTAGIO DA EBOLA/VAIOLO/MALATTIA DEBELLATA IN EUROPA MA ANCORA PRESENTE IN AFRICA 

Uno di quelli meglio orchestrati, con foto di un documento emesso dall’Istituto Superiore della Sanità. Tenuto nascosto per non mandare nel panico i cittadini. Segue discussione, sul sito web, del problema dell’immigrazione, degli africani e di Lampedusa condita da commenti razzisti. Pubblico preferito: xenofobi di tutte le specie. Ipocondriaci. Tasso di riuscita:40%

6) IL JOLLY: BELEN

Come piantare i gerani. Togliere quelle macchie di sugo dalla tovaglia in lino. Creare un simpatico portatovaglioli per i tuoi ospiti. La ricetta della torta tenerina. Cosa c’entrano? Nulla. Ma la foto di Belen sarà lì ad attirare l’attenzione e prima che tu possa rendertene conto, ti troverai sbalzato su “Unghie: tutto sulle decorazioni dell’estate!”. Tasso di riuscita: 98%.

Galleria di immagini: Belen Rodriguez e Santiago

7) GUARDA IL VIDEO CHE HA COMMOSSO IL WEB

Siamo costretti a commuoverci dalle 39 alle 87 volte al giorno, i maggiori siti d’informazione hanno sempre qualcosa pronto a farci sciogliere in lacrime. Video che puoi benissimo TROVARE DA SOLO su youtube. Basta andare sull’homepage.  Tasso di riuscita: 75%.

8) COME SONO ANDATE DAVVERO LE COSE: INCHIESTA SUL MISTERO [INSERIRE FATTO DI CRONACA]

Documenti segreti e dettagli che gli altri non hanno notato. Sfondo scuro e testo rosso accompagnano cose lette e rilette. Pubblico preferito: appassionati di cronaca nera. Tasso di riuscita:15%.

9) ARTICOLO CON TITOLO IN ITALIANO CHE RIMANDA AL SITO WEB CHE RIMANDA ALL’ARTICOLO COMPLETO. IN INGLESE

Una ricerca svela che chi mangia patate e funghi sviluppa un terzo occhio. Per sapere come sono arrivati a questa sconvolgente scoperta leggi il resto sul nostro sito. Vai sul loro sito e ti avvisano che bisogna andare da un’altra parte. Una volta giunto a destinazione avrai realizzato che: l’articolo è in inglese e ti  fermi a The pen is on the table.  Tasso di riuscita: 60%.

10) POST COME QUESTO

Sì, m’interessano solo i vostri click.  A cosa credevate servisse Belen in copertina?

Seguite @ItsCetty anche su Twitter.

(Foto by InfoPhoto)