Il programma ”Scuole Ecologiche” o Eco-Schools è partito con l’obiettivo di promuovere l’innovazione nella scuola con proposte di soluzioni locali ai cambiamenti climatici, associate al riciclo, al risparmio energetico e idrico, alla riduzione delle emissioni di carbonio e ai programmi alimentari. Soluzioni reali mirate a creare armonia con l’ambiente.

Un esempio arriva dal Regno Unito, dove la Scuola di Tecnologia Sandwich, attraverso le Eco-Schools, ha trasformato i suoi metodi educativi con l’installazione di turbine eoliche e di altri sistemi di generazione di energia rinnovabile, riducendo l’effetto di carbonio e diventando, di conseguenza, un modello di sostenibilità.

Il progetto, conosciuto come il Foot Print ”Impronta Legera”, incoraggia i bambini a fare un uso più efficiente dell’energia e a ridurre gli sprechi riciclando a casa e nella scuola. Il progetto ha coinvolto anche la Halifax Bankof Scotland a sostenere le iniziative delle scuole locali in materia di istruzione sui temi del riciclaggio, l’energia e la sostenibilità.

Questi tipi di collaborazione incoraggiano le scuole partecipanti e i coordinatori nazionali a sostenere i programmi di Eco Scuole in altri paesi e imparare da loro. Ad esempio, il Progetto Eco-Schools per l’innovazione e l’ambiente è un concorso internazionale sponsorizzato da Toyota nelle scuole partecipanti in Danimarca, Finlandia, Norvegia, Portogallo e Turchia.

Il programma incoraggia le scuole a mettere a punto le proprie innovazioni e ridurre il loro impatto sull’ambiente. E inoltre il progetto di Eco Scuola ottiene finanziamenti volontari e sostegno pratico a livello nazionale e internazionale che permettono al programma di operare in 50 Paesi.

La Fondazione per lo sviluppo della Scuola Elementare Privata di Ankara, in Turchia, ha vinto il concorso 2010 con il suo programma Io Assumo la mia responsabilità, che rende gli studenti responsabili del consumo di elettricità in classe. In ogni classe sono stati installati i sistemi di interruttori di luce attivati da una scheda simile a quelle utilizzate nelle camere di alcuni alberghi.

Uno studente è responsabile della scheda per ogni classe. Grazie al progetto, che insieme al tema del risparmio energetico fa parte integrante del programma scolastico, si è riusciti a ridurre il costo di energia elettrica della scuola e a creare un ambiente migliore per tutti.