Nozze segrete per la figlia adottiva di Nicole Kidman e Tom Cruise: Isabella Cruise si è sposata lo scorso 18 settembre a Londra con il fidanzato Max Parker, ma quanto pare non erano presenti nessuno dei due attori.

Una cerimonia intima di Scientology, celebrata al lussuoso Dorchester Hotel di Londra, ha visto la giovane 22enne unirsi in matrimonio con il fidanzato di neanche un anno intorno ad un ristretto gruppo di amici: ciò che pare certo è che Nicole non sarebbe nemmeno stata al corrente delle nozze, mentre Tom avrebbe “finanziato” il grande giorno se bene non sia ancora certo se era presente o meno.

Alcune fonti dichiarano che il divo di Hollywood non avrebbe gradito la scelta della figlia di sposare un uomo che non segue la sua stessa religione, e non avrebbe neanche mai incontrato il futuro genero. Isabella, come il padre, è da anni membro della Chiesa di Scientology, al contrario di Max che, invece, non si è voluto ancora “convertire”.

Una motivazione riguardo una sua possibile assenza potrebbe arrivare dai suoi numerosi impegni lavorativi: secondo quanto rivelato da Radar Online, infatti, Tom Cruise avrebbe smesso di vedere anche Suri, la bimba nata dal matrimonio con Katie Holmes, e a quanto pare non avrebbe nemmeno presenziato al funerale del patrigno – l’uomo che l’ha cresciuto – nel mese di agosto.

Ciò che pare certo, secondo Page Six, è che Nicole Kidman non era nemmeno presente nella lista degli invitati e non sapeva che la figlia si sarebbe sposata, nonostante in quel periodo si trovasse a Londra per un impegno a teatro sul palco del West End. “Il matrimonio era una cerimonia di Scientology. Nicole non c’era, non sapeva nemmeno nulla di tutto ciò”, ha ribadito una fonte al New York Post.

Isabella, insieme a Connor, sono stati adottati dai Nicole Kidman e Tom Cruise rispettivamente nel 1992 e 1995, prima che il loro matrimonio arrivò al capolinea con il divorzio nel 2001. Entrambi sono entrati a far parte della Chiesa di Scientology e dopo le nozze naufragate si pensò che proprio questo fosse il fattore che li ha fatti rimanere più vicini al padre al contrario della madre Nicole che, invece, l’ha lasciata dopo il divorzio.